Il plumcake rustico

Ecco una torta salata che sostituisce benissimo il pane e che, da sola, risolve quasi un pasto. Basta accompagnarla con qualche fetta di salame o di prosciutto e un pezzo di formaggio: ecco una cena deliziosa, che piace a grandi e bambini.
Soffice e saporito, il plumcake rustico è piuttosto semplice da preparare; bisogna solo calcolare i tempi, perché richiede una lievitazione lenta che è il segreto della sua pasta morbida e leggera… proprio come quella di un classico plumcake!

Gli iscritti hanno ricevuto questa ricetta in formato PDF, da scaricare e stampare, allegata a una newsletter di noinonni.it. Unendola alle altre, possono così formare il libro di ricette di NoiNonni®.
Per ricevere la newsletter, iscriviti cliccando su questo link:  iscriviti-alla-newsletter-di-noinonni
Se vuoi ricevere anche tu questa ricetta in formato PDF, scrivici a info.noinonni@gmail.com: te la invieremo!

Trovate la ricetta di altre torte salate anche a questi link:
La torta salata con ricotta e spinaci
La torta pasqualina
La pizza con la scarola
La torta salata con riso e zucchine
La torta salata con radicchio e groviera
Lo strudel con prosciutto e formaggio

Ingredienti

  • 300 g di farina
  • 3 uova intere
  • Un dado di lievito di birra (oppure una bustina di lievito liofilizzato)
  • 50 g di burro
  • 1 bicchiere di latte (200 g circa)
  • sale
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 100 g di prosciutto cotto tagliato un po’ spesso
  • 100 g di scamorza o di emmental
  • Una noce di burro e un cucchiaio di farina per infarinare lo stampo

 Come si fa

  • Con una noce di burro e un cucchiaio di farina infarinate uno stampo rettangolare da plumcake (in alternativa, andrà benissimo anche uno stampo rotondo, di quelli con il buco).
  • Mettete in una terrina piuttosto ampia la farina e le uova. Fate sciogliere in un padellino 50 g di burro e versatelo sulle uova. Aggiungete un mezzo cucchiaino scarso di sale (non eccedete, perché il parmigiano e il formaggio accentuano la sapidità: meglio stare un po’ scarsi e poi se necessario aggiungerne un pizzico).
  • Fate scogliere il dado di lievito nel latte tiepido.
  • Con la frusta elettrica cominciate a lavorare gli ingredienti versando pian piano il latte e facendo amalgamare il tutto senza formare grumi. Deve risultare un impasto morbido.
  • A questo punto, aggiungete gli altri ingredienti, mescolando con un cucchiaio: il parmigiano grattugiato, il prosciutto e il formaggio tagliati a dadini.
  • Versate il composto nello stampo infarinato, copritelo con un canovaccio e mettetelo a lievitare in un luogo tiepido. Deve lievitare circa un’ora e mezza (anche un po’ di più: dipende dalla temperatura dell’ambiente), finché non raddoppia il volume. La pasta è pronta quando, se la schiacciate leggermente con un dito, torna su.
  • A questo punto accendere il forno e portatelo a 180°.
  • Infornate e lasciate cuocere circa 40-45 minuti, finché non avrà acquisito un bel colore dorato. Per verificare la cottura, infilate uno stuzzicadenti nella pasta: se esce asciutto, il cake è pronto.
  • Sfornatelo e lascia telo intiepidire. Il plum cake rustico è ottimo sia tiepido, sia freddo.

3 commenti su “Il plumcake rustico

  1. Lo trovo delizioso……grazie, è un alimento invitante e nutriente che può essere usato sia come merenda, come cena con contorno di verdure o frutta e soprattutto utile da portare quando si va con i nipoti in giro senza avere l’obbligo di mangiare per forza in pizzerie o ristoranti. Penso accontenti tutti grandi e piccoli con la sola variante delle quantità un’idea ottima anche per chi passerà Pasquetta al mare o sui prati……Complimenti come sempre ed un abbraccio a tutti NONNI e NIPOTI che siate per familiarità o perchè Vi sentite sia Nonni o Nipoti di qualcuno…è l’amore quello che conta non il DNA. A presto aspetto spunti per fare qualche semplice lavoretto da fare con il mio nipotino di 3 anni per la festa del Papà e della Mamma per fare loro una sorpresa.

    1. Grazie per i complimenti! Sì, in realtà è comodissimo e molto gustoso (nella nostra famiglia piace a tutti)! Certo, stiamo preparando delle idee per la festa del papà (per ora: alla mamma penseremo tra un po’). A presto, dunque!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.