La pizza con la scarola

pizza-con-la-scarolaSerata di pizza? Oltre alla tradizionale margherita, provate a proporre anche questa pizza con ripieno di scarola: conquisterete tutti, e anche chi non ama la verdura non potrà fare a meno di fare il bis.
È una ricetta ricca di sapore, che viene dalla tradizione contadina napoletana ed è adatta anche ai vegetariani (a patto di rinunciare all’acciuga). Richiede solo un po’ di tempo per la preparazione, come d’altronde tutte le pizze, se non si compra la pasta già fatta.

 

Gli iscritti hanno ricevuto questa ricetta in formato PDF, da scaricare e stampare, allegata a una newsletter di noinonni.it. Unendola alle altre, possono così formare il libro di ricette di NoiNonni®.
Per ricevere la newsletter, iscriviti cliccando su questo link:  www.noinonni.it/iscriviti-alla-newsletter-di-noinonni
Se vuoi ricevere anche tu questa ricetta in formato PDF, scrivici a [email protected]: te la invieremo!

Trovi la ricetta di altre torte salate anche a questi link:
L’erbazzone
La quiche con pomodorini e ricotta
Il casatiello
La corona di pasta sfoglia
Lo strudel con formaggio e prosciutto
La torta pasqualina
La torta salata di fagiolini e formaggio
La torta salata con radicchio e groviera
La torta salata con riso e zucchine
La torta salata con ricotta e spinaci

La torta salata con gli asparagi
La torta salata con porri, prosciutto e scamorza

Trovi altre ricette tipiche della cucina napoletana anche a questi link:
Il baccalà alla napoletana
La scarola “‘mbuttunata”
La parmigiana di melanzane

Le polpette di melanzane
Le melanzane a funghetto

Il sartù di riso
Il gateau di patate
La pastiera napoletana
La torta caprese

Trovi altre ricette di focacce e pizze anche a questi link:
La focaccia barese
Facce da pizza
La focaccia pomodorini e olive nere con lievito madre
Lo sfincione siciliano

Ingredienti

(per 4 persone)

Per la pasta della pizza

  • 350 g di farina
  • Una bustina di lievito di birra liofilizzato oppure 1 cubetto di lievito di birra
  • 150 g circa di acqua
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • Sale

Per il ripieno

  • 2 cespi di scarola
  • 12 olive nere denocciolate
  • 10 g di capperi sotto sale
  • 1 filetto di acciuga
  • 1 spicchio di aglio
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Uva sultanina e pinoli (se piacciono)
  • Peperoncino (se piace, e se non ci sono bambini)

Come si fa

Prima di tutto, fate la pasta per la pizza.

  • Sul piano di lavoro mettete la farina a fontana. Poi fate un buco al centro e mettete l’olio, il sale e il lievito (se usate la bustina liofilizzata, aggiungete anche mezzo cucchiaino di zucchero).
  • Cominciate a impastare aiutandovi prima con una forchetta e poi con le mani, e aggiungendo man mano acqua tiepida, finché non otterrete una palla liscia ed elastica, ma piuttosto morbida.
  • Mettete un goccio di olio sul fondo di una zuppiera, adagiatevi la pasta, copritela con un canovaccio pulito e mettetela a lievitare in un luogo tiepido (ci vorrà almeno un’oretta, ma forse anche qualcosa in più, dipende dalla temperatura esterna; la pasta è pronta quando, schiacciandola leggermente con un dito, si gonfia nuovamente).

Mentre aspettate le la pasta lieviti, occupatevi del ripieno

  • Lavate la scarola scartando le foglie sciupate, scolatela e tagliatela a pezzetti.
  • Prendete una padella grande e versateci 5 cucchiai di olio extravergine di oliva. Mettete poi lo spicchio di aglio sbucciato e schiacciato e il filetto di acciuga a pezzetti.
  • Accendete il fuoco e fate soffriggere. Quando l’acciuga inizierà a disfarsi, aggiungete la verdura, le olive tagliate, i capperi dissalati e, se volete, l’uva sultanina, i pinoli e il peperoncino. Aggiustate di sale, coprite la padella e lasciate stufare la verdura per circa 10 minuti, rimestando di tanto in tanto.
  • Passato questo tempo, quando la verdura è già abbastanza cotta e ha perso gran parte del suo volume, togliete il coperchio e alzate la fiamma, in modo da lasciar evaporare il liquido in eccesso.

Ora, preparate la pizza.

  • Prendete una teglia e ungetela leggermente.
  • Stendete la metà della pasta lievitata sulla teglia.
  • Disponete su questa pasta il ripieno, distribuendolo in maniera uniforme.
  • Stendete l’altra metà della pasta lievitata e mettetela sopra il ripieno, premendo bene con le dita sui bordi per formare una specie di tasca.
  • Spennellate la superficie con dell’olio extravergine di oliva  e infornate nel forno già caldo a 200° per circa 15 minuti, finché la pizza non avrà acquistato un bel colore dorato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *