Sapientino, un regalo che mette d’accordo grandi e bambini

bambino-gioca-Sapientino-ClementoniBambole, trenini, peluche, camion e automobili, e magari anche un videogioco… certo, sono questi i regali che compaiono nelle letterine di molti bambini. A noi nonni però, come si sa, piace regalare dei giocattoli che abbiamo anche una valenza “educativa”, che aiutino i nostri nipotini a crescere e a imparare giocando e divertendosi. E a quelli della nostra generazione, quando pensiamo a un giocattolo educativo, viene in mente il Sapientino, la linea di giochi innovativi della Clementoni.
Ve li ricordate anche voi, vero? C’erano le schede e, quando i nostri figli erano bambini, era comparsa anche la “Bip pen”: noi la chiamavamo così (non ricordo il suo nome “commerciale”) perché faceva un “bip” ogni volta che si indovinava la risposta esatta.
Oggi la bip pen è stata affiancata da tecnologie ben più sofisticate come ad esempio la “Smart touch”, un touchscreen con una membrana ultrasensibile, una meraviglia che ai nostri tempi non avremmo neanche immaginato.
Il Sapientino quindi non solo è ancora il giocattolo educativo per eccellenza, ma ha ampliato la sua offerta proponendo tantissimi prodotti, adatti anche ai bambini più piccini.
Perciò nonni, se siete alla ricerca di un gioco da regalare per Natale ai vostri nipotini, leggete qui!

Le schede, la caratteristica dei Sapientini dei nostri tempi, con il loro meccanismo di quiz non sono tramontate. Sono però utilizzate in consolle interattive parlanti con cui divertirsi e apprendere semplicemente sfiorando le immagini con le dita. E oggi vedono protagonisti anche i personaggi Disney più amati dai bambini, come la Dottoressa Peluche e Il mondo di Topolino (entrambi indicati per i bambini dai 3 ai 5 anni), con divertenti quiz in cui i bambini si mettono alla prova e imparano perfino l’inglese!

 

Se le schede sono un grande classico, oggi però sono affiancate dai giochi elettronici. E quelli della Clementoni sono studiati per i bambini a partire dai 2 anni.
Sono giochi fortemente interattivi, con tanti pulsanti colorati e tante attività diverse, che permettono di iniziare a esplorare le lettere, le forme, i numeri e le note, sviluppando le capacità logiche e la memoria. E ognuno permette tante diverse attività, per un gioco che non stanca davvero mai!
Per questo Natale ci sono alcune novità: La fattoria delle filastrocche, con quattro giochi sulle forme e sui colori, musiche e canzoncine e, naturalmente, gli animali della fattoria, L’orchestra delle vocali, che guida i bambini nell’apprendimento di vocali e numeri e nel riconoscimento degli strumenti musicali e del loro suono, e Il grillo parlante ABC (dai 3 anni), con 5 attività educative per imparare l’alfabeto e mettersi alla prova con indovinelli e quiz.

E poi naturalmente non possono mancare i tablet e i pad, veri mini-computer con cui giocare in tutta sicurezza, e che naturalmente propongono sempre attività di grande valore educativo e con una marcia in più: vedono come protagonisti i personaggi più amati dai bambini, dalla Principessa Sofia a Topolino, da Cars alla Dottoressa Peluche, da Spiderman fino a Violetta (per bambini un po’ più grandicelli, a partire dai 6 anni).
E per le bambine c’è perfino un delizioso laptop di Minnie a forma di valigetta, da portare con sé per essere sempre pronte a giocare!

Trovate altre idee per i regali di Natale dei bambini anche a questo link:
Regali di Natale: le novità del mondo Lego
Per Natale, tanti peluche e pupazzi di stoffa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.