Noi Nonni

Il risotto al radicchio rosso

risotto-al-radicchioUn sapore deciso e un colore invitante per questo risotto a base di radicchio rosso, dal sapore inconfondibile.
Io ho usato il radicchio rosso di Treviso, quello a foglia lunga dal caratteristico sapore amarognolo, e non l’ho tritato troppo finemente perché a noi, in famiglia, piace che i pezzetti di radicchio non siano troppo amalgamati con il riso, ma potete usare anche il cosiddetto “radicchio di Chioggia”, quello dalla forma tonda e dalle foglie ben compatte e avviluppate, che oggi è forse la varietà più diffusa, e tritarlo in pezzetti più minuti, in modo che le due consistenze – il radicchio e il riso – si fondano perfettamente.
In ogni caso, il risultato sarà molto appetitoso!

Gli iscritti hanno ricevuto questa ricetta in formato PDF, da scaricare e stampare, allegata a una newsletter di noinonni.it. Unendola alle altre, possono così formare il libro delle ricette di NoiNonni®.
Per ricevere la newsletter, iscriviti cliccando su questo link: iscriviti-alla-newsletter-di-noinonni/
.
Se vuoi ricevere anche tu questa ricetta in formato PDF, scrivici a info@noinonni.it: te la invieremo!

Ingredienti

(per 4 persone)

  • 320 g di riso della varietà Carnaroli
  • 1 ceppo piuttosto grande di radicchio rosso
  • 1 cipolla piccola
  • Burro
  • Parmigiano grattugiato
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale e pepe
  • Brodo vegetale (circa 75 dl o poco più)

Come si fa

  • Mettete a riscaldare il brodo vegetale.
  • In una casseruola mettete a rosolare in 3 o 4 cucchiai di olio la cipolla tagliata a pezzetti molto piccoli. Aggiungete anche un pochino d’acqua e lasciatela cuocere a fiamma dolce senza farla rosolare.
  • Nel frattempo lavate e tagliate a striscioline il radicchio.
  • Quando la cipolla è cotta versate nella casseruola anche il radicchio, salate leggermente e coprite, lasciandolo appassire a fiamma bassa.
  • Quando il radicchio è appassito, versate il riso e girate, facendolo tostare.
  • Quindi aggiungete a poco a poco il brodo ben caldo, un mestolo per volta, aspettando che sia assorbito quello precedente prima di versare il mestolo successivo.
  • Continuate così portando il riso a cottura.
  • Quando è cotto, spegnete la fiamma e aggiungete una noce di burro e un paio di cucchiai di parmigiano grattugiato (o anche di più, se vi piace), girando bene prima di portare a tavola.

Trovi altre ricette di risotti a questi link:
Il risotto giallo di zucca
Il risotto alla pescatora

loading...

Lascia un commento

*