Le treccine di pan brioche salate al formaggio

Una colazione ricca e tranquilla, di quelle in cui ci si mette a tavola tutti insieme e si sta lì a chiacchierare un bel po’? A chi non piacerebbe? Però bisogna avere la colazione giusta: non solo latte, caffè, tè, yogurt, pane, burro, marmellata, biscotti… ma anche qualcosa di speciale. Ecco allora la ricetta che fa per voi: delle treccine di pan brioche salate al formaggio, morbide morbide e saporite. Una ricetta perfetta anche per un picnic o una merenda: a voi decidere come gustarla!
Potete prepararle con il pecorino grattugiato, come indichiamo qui, ma anche con parmigiano o grana; inoltre potete sostituire il lievito di birra disidratato con un cubetto di lievito di birra tradizionale, da sciogliere in un po’ di latte tiepido. In ogni caso, il risultato sarà ottimo!

Gli iscritti hanno ricevuto questa ricetta in formato PDF, da scaricare e stampare, allegata a una newsletter di noinonni.it. Unendola alle altre, possono così formare il libro di ricette di NoiNonni®.
Per ricevere la newsletter, iscriviti cliccando questo link: iscriviti-alla-newsletter-di-noinonni

Se vuoi ricevere anche tu questa ricetta in formato PDF, scrivici a info.noinonni@gmail.com: te la invieremo!

 

Ingredienti

  • 500 g di farina
  • 1 uovo intero + 1 tuorlo
  • 50 g di olio di semi
  • 300 ml di latte
  • 1 bustina di lievito di birra disidratato
  • 2 cucchiaini di zucchero
  • Sale
  • 50 g di pecorino grattugiato
  • Semi di sesamo e di papavero (facoltativi)

Come si fa

  • Versate la farina in una ciotola abbastanza capiente.
  • Aggiungete alla farina il lievito di birra disidratato e i due cucchiaini di zucchero e mescolate bene.
  • In un’altra ciotola rompete l’uovo e aggiungete il sale, il latte intiepidito, l’olio di semi e il pecorino grattugiato.
  • Mescolate con una forchetta, quindi iniziate a versare la farina, un cucchiaio alla volta, continuando a mescolare.
  • Quando il composto avrà raggiunto una certa consistenza, continuate a lavorarlo con le mani sul piano di lavoro infarinato. Il risultato deve essere una pasta morbida ed elastica, che ci stacca dalle dita.
  • Mettete questa pasta in una ciotola infarinata, copritela e lasciatela a lievitare in un luogo tiepido per circa un’ora/un ‘ora e mezza, finché non ha raddoppiato il volume.
  • A questo punto rovesciate la pasta nuovamente sul piano di lavoro e appiattitela con il mattarello.
  • Ritagliate dalla pasta delle strisce piuttosto sottili con una rotella. Quindi intrecciatele, come una treccia normale (se però volete semplificare il lavoro, potete anche semplicemente arrotolarle).
  • Disponete le trecce che avete ottenuto sulla placca del forno rivestita di carta da forno e spennellatele con il tuorlo d’uovo. Se volete, potete anche cospargerle di semi di sesamo o di papavero.
  • Lasciatele lievitare ancora per una mezzoretta e, quando saranno ben gonfie, infornatele nel forno già caldo, a 180°, lasciandole cuocere per circa 20-25 minuti, finché non saranno ben dorate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *