Una ricetta che arriva dall’Oriente: il babaganush

Un nome un po’ buffo, che nel suono evoca le favolose “Mille e una notte”, per un piatto abbastanza semplice e diffuso in tutta la cucina orientale: il babaganush. Detto anche “caviale di melanzane”, è una crema a base di questo meraviglioso ortaggio insaporito con la tahina, la crema di sesamo.
Noi vi diamo la ricetta classica, che prevede anche l’uso della paprika. Per i bambini o se non gradite la paprika, potete sostituirla con delle foglioline di menta fresca.
Il babaganush si gusta con il tipico pane arabo tondo e schiacciato, la pita, ma anche come una salsa, per accompagnare le verdure crude. In entrambi i casi, è squisito!

Gli iscritti riceveranno questa ricetta in formato PDF allegata alla prossima newsletter di noinnonni.it. Potranno così scaricarla, stamparla e unirla alle altre, a formare il libro delle ricette di NoiNonni®.
Se vuoi riceverla anche tu, iscriviti alla newsletter. Basta cliccare su questo link: iscriviti-alla-newsletter-di-noinonni

Ingredienti

  • 600 g di melanzane tonde
  • 50 g di tahina
  • Un limone (il succo)
  • Uno spicchio d’aglio
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale fino
  • Paprika
  • Semi di sesamo tostati
  • Un rametto di menta fresca

Come si fa

  • Lavate e asciugate le melanzane, quindi mettetele su una placca da forno foderata di carta da forno.
  • Riscaldate il forno in modalità statica e portatelo a 180°. Quando è caldo, infornate le melanzane e lasciatele cuocere per un’ora o poco più, girandole a metà cottura. Sono pronte quando vedrete che la buccia diventa rugosa.
  • Estraetele dal forno, fatele intiepidire, quindi tagliatele ed estraete la polpa con un cucchiaio.
  • Mettete la polpa in una ciotola e schiacciatela bene con uno schiacciapatate a disco forato o con una forchetta.
  • Salate e aggiungete un po’ di olio extravergine di oliva e il succo di un limone.
  • Mescolate bene, quindi aggiungete la tahina e mescolate ancora accuratamente il tutto.
  • Schiacciate lo spicchio d’aglio e unitelo al composto: lo toglierete al momento di portare in tavola il babaganush (se però preferite, potete tritarlo e mescolarlo agli altri ingredienti).
  • Aggiungete i semi di sesamo tostati e completate, a piacere, cospargendolo con un po’ di paprika oppure con delle foglioline di menta fresca tritate.

Trovi la ricetta di un’altra squisita salsa orientale anche a questo link:
L’hummus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *