Lavoretti per bambini: il quadretto con il pesciolino di… mais e legumi

Creare in cucina? Certo, e non solo manicaretti! Con le cose che abbiamo in dispensa, si possono realizzare bellissime creazioni e disegni tridimensionali, naturalmente insieme ai nostri nipotini. Guardate questo: un pesce di mais e legumi!
È una delle creazioni di Martina Raviola (Tata Martina, https://www.facebook.com/martina.raviola.77), una tata innamorata dei bambini e del proprio lavoro,  che ci ha già “regalato” alcune delle sue opere.
Ecco come realizzarlo.

È un lavoretto adatto ai bambini a partire dai 5 anni.

Occorrente

  • Un foglio di carta formato A3
  • Matita
  • Pennarelli o matite colorate
  • Colla vinilica
  • Mais in chicchi
  • Ceci secchi
  • Nocciole
  • Un cartoncino formato A3
  • Gancetti autoadesivi

 

Come si fa

  • Al centro del foglio, tracciare con la matita la sagoma di un pesce. Tenete presente che è necessario tracciare delle linee nette, che dividano gli spazi della testa, della coda e delle pinne, e che deve essere piuttosto grande, altrimenti per i bambini è difficile lavorare. La cosa migliore, se i vostri nipotini non sono abbastanza abili, è che la disegniate voi.
  • Con i pennarelli (o se preferite con le matite colorate) colorate la testa del pesce, naturalmente completandola con la bocca, l’occhio o con altri particolari a scelta.
  • Ora, completate il pesce incollando i ceci sul corpo e il mais sulla coda.
  • Spezzate le nocciole e usatele per fare le pinne.
  • Completate il quadretto disegnando le onde intorno al pesce e incollatelo su un cartoncino.
  • Per appenderlo, incollate sul retro uno o due gancetti autoadesivi.

A questi link, trovate gli altri contributi di Martina Raviola al nostro sito:
Un prato di fiori di carta velina
Una poesia per le mamme: infinito amore
Ninna nanna per i bambini: Cuore di…
Basta un sasso per creare un pesce
Un Arlecchino… con un cucchiaio di legno!

Trovi altre idee per creazioni “in cucina” a questi link:
Un collage con i chicchi di caffè
Disegnare con i semi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.