Vacanze insieme nonni e genitori? Qualche volta… anche no!

Le vacanze sono spesso un bel banco di prova per le famiglie. Avete presente quell’immagine idilliaca delle famiglie che si riuniscono in estate nella casetta – al mare, in montagna, in campagna… – comprata tanti anni fa dai nonni, oppure che apparteneva già ai bisnonni e oltre? Ebbene, qualche volta queste convivenze mostrano dai risvolti inaspettati e non sempre piacevoli.

Succede a molti nonni. Ce ne sono alcuni che preferiscono perfino fare le vacanze in periodi diversi. Marina, per esempio, va al mare a luglio con i nipoti e poi, quando arrivano la figlia e il marito, limita la convivenza a qualche giorno, tornando a Milano con la scusa che “la famiglia ha bisogno della sua intimità” ma in realtà, come mi dice ridacchiando, perché quando arrivano loro si alterano tutti gli orari e le abitudini, e dopo un po’ lei si sente stanchissima. Eppure, è una nonna superattiva e superabituata, che tutte le settimane tiene a dormire da lei i nipoti il venerdì notte e li “gestisce” il sabato. Più di così…

Anche Patrizia confessa di trovare molto faticoso il periodo in cui ospita nella sua casa in campagna il figlio con la nuora e i bambini. D’altra parte lei, che pure è una nonna molto presente (va a prendere i nipotini a scuola due volte alla settimana e li tiene nel pomeriggio), non ha una grande confidenza con la nuora, quindi si ritrova sulle spalle gran parte del peso della gestione familiare (la spesa, la cucina…). È vero che è un po’ colpa sua: questa scarsa confidenza fa sì che Patrizia non chieda di essere aiutata, e forse la nuora, a sua volta, non si sente perfettamente a suo agio nel “prendere in mano” le cose, ma è indubbio che passare da due a sei persone implica un bell’aumento di lavoro!

Donatella, poi, ha perfino cambiato i programmi per le sue vacanze! “Dopo una settimana, abbiamo accampato la scusa di essere stati invitati da amici e siamo partiti. Io e Luca non ce la facevamo più!” dice ridendo.
Anche Donatella, una donna dotata di una grande energia e di un grande senso dell’umorismo, è una nonna molto presente nella vita dei nipotini – due maschietti, e un terzo in arrivo. Quando sono con lei, i bambini si divertono un mondo e sono piuttosto indisciplinati (“ma niente di grave: sono io che glielo permetto, mi piace tanto vederli un po’ ‘scatenati’!”), mentre con la mamma, più rigida, sono dei “perfetti soldatini”.
Dopo i giorni passati in montagna con i nonni, l’arrivo della mamma ha cambiato tutto: disciplina, orari da rispettare… applicati anche ai nonni, ogni tanti redarguiti, sia pure con un sorriso, per la loro tendenza a non seguire le “regole” (e di dare quindi il cattivo esempio ai bambini). Insomma, “io e Luca siamo andati a passare altrove gli ultimi giorni di vacanza, finalmente rilassati!” dice Donatella.

E voi? Qual è la vostra esperienza di vacanze passare con le famiglie die figli? Raccontatecele scrivendo a [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *