Sardegna magica: alla scoperta delle Grotte di Su Mannau

Vacanze in Sardegna? Oppure avete la fortuna di vivere in questa splendida isola? In entrambi i casi, abbiamo un suggerimento per voi: una gita alle grotte di Su Mannau, a Fluminimaggiore. Grande spettacolo e il fascino dell’avventura, anche per i bambini, alle spalle delle Costa Verde, nella parte sud-occidentale della regione.

La visita inizia…da una leggenda, che trovate sul sito (wecxco il liunk: https://www.sumannau.it/la-leggenda) e c he potete raccontare ai vostri nipotini anche standovene tranquillamente seduti sul divano. Poi però… bisogna andare!

Una volta arrivati, la visita parte da una sala piena di fascino: la Sala archeologica, un ambiente lungo circa settata metri e largo 8-10, usata fin dall’epoca più antica come luogo di culti e dedicata alle acque, come testimoniano le tante lucerne votive che vi sono state rinvenute, e i cui frammenti formano la sua pavimentazione. Da questa grotta si poteva raggiungere, grazie a un sentieri scavato dai Romani, il vicino Tempio di Antas.
Ma poi si prosegue, addentrandosi in un complesso di cavità ‘scolpito’ a partire da oltre 50 milioni di anni fa, ma che continua a trasformarsi perché le formazioni calcaree ancora oggi crescono e crollano, in un processo in continua evoluzione.

Le grotte sono scavate da due fiumi diversi: il Placido, che ha modellato quelle di sinistra, con saloni e condotti spettacolari, e il Rapido, che invece ha scolpito quello di destra.
Le due parti sono visitabili con due percorsi distinti, quello turistico e quello speleologico. Noi vi consigliamo quello turistico, che riserva comunque delle emozioni pur essendo più “tranquillo” e adatto anche ai bambini (non piccolissimi!).
Certo, se invece siete dei nonni particolarmente sportivi, che non si tirano indietro davanti all’ipotesi di issarsi attraverso corde, potete anche cimentarvi con il ramo speleologico, che riserva emozioni particolari, ma non è certo adatto ai bambini!

Ma torniamo al ramo visitabile con il percorso turistico, quello scavato dal fiume Placido. Che non è certo privo di fascino, visto che si dipana tra laghetti misteriosi dove vive un piccolo gambero trasparente, imponenti pozzi e sale maestose. Bellissima la galleria Puddu, ma emozionante in particolare il belvedere del pozzo Rodriguez: qui si erge una colonna alta sette metri, un pilastro formato da una stalattite e da una stalagmite che si sono saldate. E poi, una scala permette di scendere alla base al pozzo, profondo 23 metri, da cui partono diversi rami: uno fossile, uno formato da colate di alabastro, e uno che arriva fino al fiume Placido.

Non vi sembra abbastanza per accendere la fantasia dei bambini e cimentarvi con loro in questa gita?

Informazioni: www.sumannau.it

Ecco alcune delle meraviglie che potete vedere nelle grotte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *