Uova-coniglietto e uova-pulcino per la tavola di Pasqua

Volete una tavola di Pasqua piena di allegria, ma soprattutto a misura di bambino? Provate con queste uova colorate e trasformate in coniglietti e pulcini. È un lavoretto facile da fare con l’aiuto dei nipotini, e perfetto per un pomeriggio da passare insieme!

Due avvertenze: tenete conto che le uova devono essere fatte rassodare e poi raffreddate prima di poter essere colorate, quindi calcolate anche questo tempo. Inoltre vi conviene coprire il piano di lavoro con dei fogli di giornale, per posare le uova dopo averle colorate in attesa che si asciughino, ma anche per evitare problemi se il colorante delle uova dovesse rovesciarsi (cosa probabile con i bambini!).

Che cosa serve

  • Uova
  • Coloranti alimentari di vari colori (esistono anche delle confezioni speciali proprio per colorare le uova)
  • Cartoncini colorati di vari colori
  • Stickers con occhi
  • Colla vinilica
  • Forbici (per i bambini, con le punte arrotondate)
  • Una matita
  • Pennarelli

Come si fa

  • Prima di tutto, fate rassodare le uova. Metettele in un pentolino con acqua fredda e portatele lentamente all’ebollizione lasciandole cuocere per 10 minuti circa. Attenzione: per evitare che il guscio si rompa, fatele bollire a fiamma molto dolce!
  • Estraetele e lasciatele raffreddare completamente prima di iniziare a colorarle.
  • Per tingere le uova, seguite le istruzioni contenute nella confezione dei coloranti, che in molti casi richiedono anche un po’ di aceto. In genere comunque si fa così: si fa sciogliere il colorante in un bicchiere d’acqua (eventualmente addizionato con dell’aceto nella quantità indicata dalla confezione), fino ad ottenere la densità di colore desiderata. Potete usare i comuni bicchieri da cucina o anche quelli di plastica. L’importante è, naturalmente, che le dimensioni del recipiente siano tali da permettere all’uovo di essere completamente immerso nel liquido.
  • Immergete le uova nel liquido colorato e lasciatele in infusione finché non raggiungono l’intensità di colore desiderato. Tenete presente che più a lungo le lasciate, più il colore diventa intenso.
  • Togliete l’uovo dal recipienti e mettetelo su un piano rivestito di carta di giornale per farlo asciugare. Quando il colore è scolato bene, potete anche metterlo in un portauovo. In ogni caso, dovete aspettare che la superficie sia asciutta.
  • E ora si passa alla seconda parte! Qui dovete munirvi di cartoncini colorati e matite e disegnare le orecchie dei coniglietti e i becchi e le crestine dei pulcini, da ritagliare poi con le forbici (se le usano i bambini, procuratevi quelle con le punte arrotondate!).
  • Quindi con una goccia di colla vinilica incollate al posto giusto orecchie, becchi e crestine. Infine incollate gli occhi adesivi e completate il lavoro disegnando con i pennarelli bocche, nasi, baffi… e insomma, tutto ciò che serve a caratterizzare il musetto dei simpatici animaletti.

L’idea in più

Se volete, invece del colorante per alimenti potete usare un colorante acrilico atossico.

 

Trovi altri lavoretti da fare con i bambini per la Pasqua a questi link:
Il cestino porta-ovetti di cioccolato
Tante uova per una Pasqua colorata
Le uova-coniglietto per la tavola di Pasqua
Decorare la casa per la Pasqua… con un palloncino
Le uova di Pasqua fai da te, per decorare la casa
Le campanelle di Pasqua all’uncinetto
Un pulcino per un biglietto di auguri fai da te
Le uova di Pasqua di carta velina

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *