Due giochi da fare in spiaggia

bambine-giochi-spiaggia-sabbia
© Poznyakov | Dreamstime.com

Ed eccoci qui, alle prese con i nostri agognati giorni di vacanza al mare con i bambini. Tutto bellissimo, ma… faticoso! Una delle cose più difficile è tirarli fuori per un po’ dall’acqua. Certo, la tentazione di lasciarli fare è grande, ma insomma… ogni tanto devono stare all’asciutto, almeno dopo mangiato. Allora, niente di meglio di organizzare dei giochi da fare tutti insieme, magari con gli altri bambini della spiaggia. Forse ne nascerà un parapiglia, ma loro si divertiranno un sacco. Garantito!
Ecco alcuni suggerimenti.

L’acchiappa-pesci

Per fare questo gioco, bisogna prepararsi un po’. Ma niente paura: non ci vuole molto! Basta preparare qualche sagoma di pesce in cartoncino. Calcolatene 4 o 5 per bambino. Poi, procuratevi un po’ di corda (va bene anche il cordino da cucina, o appena un po’ più spesso).
Tagliate un pezzo di corda lungo un po’ più di un metro per ogni bambino: calcolate che devono poterseli legare alla vita, e poi devono arrivare a terra. A un’estremità di ogni pezzo di corda assicurate un pesce legandolo per la coda. Poi, date un cordino a ogni bambino  e dite loro di legarselo in vita. Infilate a ognuno, sul lato del costume, gli altri pesci.
E poi, stabilite un tempo per il gioco, e date il via: si comincia! Ogni bambino deve cercare di calpestare con i piedi il pesce di un altro per impossessarsene. Quando l’ha fatto, deve fermarsi per slegarlo, cercando di non fare a sua volta calpestare il suo. Chi perde il suo pesce invece lo sostituisce con quello di scorta.
Scaduto il tempo (che dovete stabilire all’inizio del gioco), vince chi ha più pesci (suoi e strappati agli altri giocatori).

 La torre

Fate preparare dai bambini una piccola montagna di sabbia, che è la torre, e piantateci in cima un legnetto lungo circa 20 cm, facendolo sporgere un po’.
Al vostro via, i bambini, a turno, devono togliere un po’ di sabbia dalla torre senza far cadere il bastoncino. Chi lo fa cadere esce dal gioco e poi si ricomincia, ricostruendo la torre.
Vince l’ultimo bambino rimasto in gara.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *