Sulle Dolomiti… col passeggino

State pensando di rinunciare alla vacanza in montagna che vi piacerebbe tanto perché i vostri nipotini, che vi saranno affidati per qualche settimana, sono troppo piccoli? Certo, non è divertente restarsene tutto il giorno confinati al parco giochi, senza poter fare neanche un’escursione, visto che i sentieri sono off limits per i passeggini e non ve la sentite di portare i nipotini (un dolce peso, certo, ma pur sempre un peso!) negli zaini.

Escursioni per i più piccoli

Però… la soluzione c’è! Si trova nel cuore delle Dolomiti, nel consorzio turistico di Rosengarten Latemar, tra cime maestose, altipiani boscosi e un lago leggendario, il lago di Carezza.
È questa la meta ideale per i bambini piccolissimi, perché  sono stati allestiti percorsi adatti anche a carrozzine e passeggini. Sono sentieri che attraverso prati e strade forestali conducono agli alpeggi, dove c’è tanto spazio per giocare in mezzo alla natura.
Qualche esempio? L’escursione che porta, in tre ore di camminata su un sentiero moto semplice con appena 30 metri di dislivello,  dal lago di Carezza fino al Maso Bewaller. Oppure quella alla scoperta delle malghe di Obereggen, che unisce il piacere di una sana passeggiata in mezzo alla natura e la buona cucina : 5 km su un dislivello di 450 metri da percorrere in 3 ore passando quattro malghe e assaporrando le specialità di ognuna. Ma i percorsi sono tanti, e c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Favole e leggende delle Dolomiti 

E poi, per i bambini appena un po’ più grandi, ci sono le magiche leggende di questi luoghi, che potranno ascoltare e rivivere.
Leggende come quella del leggendario re Laurino, da vivere con un’escursione tra i boschi, dove i bambini impareranno ad ascoltare suoni e rumori e a capire da dove provengono e, alla fine,  potranno realizzare i volti dei nani del re Laurino con l’argilla.
Il martedì si partirà alla scoperta della casa delle bambole: il gruppo montuoso del Latemar, con le sue forme  bizzarre, assomiglia infatti a una casa di bambole pietrificate, e i bambini, sotto la guida degli animatori, dovranno identificarne il maggior numero possibile. La gita si conclude alla baita Häusler Sam con un’allegra grigliata.
Il mercoledì è in programma invece la ricerca del tesoro misterioso, la cui mappa è stata nascosta da uno gnomo al lago di Carezza. Da qui i bambini partiranno per perlustrare il bosco, dove raccoglieranno pietre preziose e seguiranno le tracce fino alla malga Stadalm, dove è nascosto il tesoro.
Il programma del giovedì è invece dedicato alle streghe  e coinvolge tutta la famiglia, che al tramonto del sole partirà da Nova Ponente verso l’Egger Bichl per un’avventurosa escursione notturna al sasso delle streghe. I bambini, travestiti da streghe e stregoni, raggiungeranno il bosco, dove costruiranno una scopa (magica, naturalmente!) e proseguiranno fino a un grande fuoco, dove troveranno ad attenderli una fattucchiera ospitale che li inviterà alla festa delle streghe tra musiche e balli.

Insomma, tante bellissime proposte adatte proprio ai bambini, per un’estate in montagna all’insegna del relax.

Informazioni: Consorzio Turistico Rosengarten-Latemar, tel. 0471.610310, www.rosengarten-latemar.it

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *