Il plumcake salato con spinaci, feta e pomodorini secchi

Le torte salate sono una grande risorsa: sono sfiziose, piacciono a tutti e sono versatili, adatte a un aperitivo, a un picnic, a una merenda salata come a una cena leggera, se accompagnate da un po’ di formaggio o di salumi. Ecco quindi una ricetta un po’ insolita per un plumcake molto gustoso, insaporito con spinaci, feta e pomodorini secchi. Il risultato è un impasto morbido e ricco che può essere mangiato sia tiepido sia freddo.

Gli iscritti hanno ricevuto questa ricetta in formato PDF, da scaricare e stampare, allegata a una newsletter di noinonni.it. Unendola alle altre, possono così formare il libro di ricette di NoiNonni®.
Per ricevere la newsletter, iscriviti cliccando questo link: iscriviti-alla-newsletter-di-noinonni

Se vuoi ricevere anche tu questa ricetta in formato PDF, scrivici a info.noinonni@gmail.com: te la invieremo!

Ingredienti

  • 4 uova
  • 100 g di olio di semi di girasole
  • Un bicchiere di latte (circa 200 g)
  • 450 g di farina
  • 1 bustina di lievito istantaneo per torte salate
  • Sale
  • 200 g di spinaci già bolliti, strizzati e tritati
  • 100 g di feta
  • 80 g di pomodorini secchi sottolio
  • 80 g di olive nere snocciolate
  • Una noce di burro
  • Un cucchiaio di farina per infarinare lo stampo

Come si fa

  • Rompete in una grande ciotola le uova e lavoratele con l’olio di semi e il latte.
  • Versate un po’ alla volta la metà della farina e il lievito, sempre continuando a mescolare.
  • A questo punto unite gli spinaci e poi, sempre continuando a mescolare, il resto della farina.
  • Sminuzzate la feta e aggiungete anche questa al composto.
  • Infine, aggiungete le olive nere tagliuzzate e i pomodorini, scolati dall’olio e anch’essi tagliati grossolanamente.
  • A questo punto aggiungete all’impasto il sale, date un’ultima mescolata e quindi versatelo in uno stampo da plumcake imburrato e infarinato.
  • Infornate nel forno preriscaldato a 180° e lasciate cuocere per 45 minuti in modalità statica.
  • Sfornate il plumcake e lasciatelo raffreddare un po’. Potete servirlo sia tiepido, sia a temperatura ambiente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *