Noi Nonni

Dove andare in gita con tutta la famiglia

Scopri le mete per gite, viaggi e visite in questa regione oppure selezionane un'altra dalla mappa qui sotto.

Alla scoperta della magia della Grotta Azzurra di Capri

È stata “riscoperta” solo poco meno di due secoli fa grazie a un pugno di uomini: un poeta prussiano, August Kopisch; un pittore, Ernesto Fries; un marinaio di Capri, Angelo Ferraro. Sono stati loro, il 17 agosto 1826, ad avere il coraggio di entrare per primi nella stretta apertura che porta alla Grotta Azzurra, una grande cavità scavata dal mare nel versante nord-occidentale dell’isola di Capri. [Continua]

Il Palio del Daino: un tuffo nel Rinascimento

Avete mai visto impagliare i fiaschi? Lavorare una pelle di pecora per farne una pergamena? Posare un mosaico, tessera dopo tessera? O ancora, realizzare le splendide vetrate policrome di una chiesa? Sono solo alcuni degli antichi mestieri che tornano in vita a Mondaino (Rimini) ad agosto (quest’anno, tra il 16 e il 19) in occasione dell’annuale Palio del Daino. [Continua]

La Festa degli Gnomi tra i monti dell’Abruzzo

Quante storie abbiamo raccontato (e inventato) sugli gnomi, i simpatici abitanti dei boschi? Prima per i nostri figli, ora per i nostri nipotini… Ebbene, ora abbiamo l’occasione di portare i bambini nientemeno che alla Festa Internazionale degli Gnomi. [Continua]

In viaggio nel cuore del Piemonte sulla ferrovia Ceva-Ormea

Una ferrovia lunga poco più di 35 chilometri, ma che attraversa uno dei tratti più suggestivi del Piemonte: la valle del Tanaro. È la ferrovia Ceva-Ormea, che fu inaugurata in diverse fasi tra il 1889 e il 1893 e che, soppressa definitivamente nel 2012, è stata ora “riportata in vita” grazie al progetto “Binari senza tempo” e inserita tra le ferrovie turistiche d’Italia. [Continua]

In gita sul trenino Genova-Casella

Il treno, che fascino ha ancora oggi, per noi ma anche per i nostri nipotini! E ci sono poi dei treni speciali, che rendono il viaggio proprio irresistibile. Uno di questi è il trenino Genova-Caselle, un pezzo di storia delle ferrovie che conserva ancora intatto il suo incanto. [Continua]

Le Grotte di Frasassi: meravigliose architetture sotterranee

Le Cascate del Niagara, i Giganti, il Castello della fatina, il Castello delle streghe, le Canne d’Organo… sono i nomi poetici con i quali gli speleologi hanno chiamato alcune delle più spettacolari formazioni che è possibile vedere nelle Grotte di Frasassi (Ancona), scenografia naturale nel cuore della Marche senza uguali in Europa. [Continua]

In visita al Parco dell’Acqua di Brescia

Un parco tutto dedicato all’acqua, questo prezioso elemento così necessario alla vita. È il Parco dell’Acqua di Brescia, e vale sicuramente una visita con i bambini. Anzi, non solo una visita: è un parco da esplorare, nei suoi percorsi espositivi e nella sua offerta di attività e laboratori, per guidare i bambini a una riflessione sull’importanza di salvaguardare l’acqua in tutte le sue forme. [Continua]

In visita al Museo del Contadino di Frascarolo

Il Castello di Frascarolo (Pavia)

Metti una bella giornata di primavera, di quelle con il cielo terso e una temperatura piacevole. E metti i bambini che chiedono di fare una gita. Se siete a corto di idee sulla meta, e se abitate tra Lombardia, Piemonte ed Emilia-Romagna, ecco il nostro suggerimento: una visita al Museo del Contadino di Frascarolo (Pavia). [Continua]

Maggio a Gubbio: la Corsa dei Ceri e il Palio della Balestra

Foto Alberto Gori

Foto Alberto Gori

Festa grande, a Gubbio, il 15 maggio. E festa grande da ben 900 anni. È infatti dalla fine del XII secolo che in questa bellissima città umbra che ha conservato il suo aspetto tipicamente medievale il 15 maggio si svolge la Corsa dei Ceri, una manifestazione folcloristica piena di colore che piacerà moltissimo anche ai bambini. [Continua]

In visita con i bambini all’Acquario Civico di Milano

È un edificio storico, e già per questo meriterebbe una visita. L’Acquario Civico di Milano è infatti l’unico edificio rimasto della grande Esposizione Internazionale che si tenne in questa città nel 1906: tutti gli altri, una volta concluso l’evento, vennero smantellati. Quindi per avere un’idea di come doveva presentarsi la città in quel lontano Expo, non ci resta che andare a visitarlo. [Continua]