Un libro sull’amicizia e sulla libertà

Agustin-Fernandez-Paz-il-cielo-non-ha-muriC’era una volta un paesino felice e due bambini inseparabili. Comincia così, quasi come una fiaba, Il cielo non ha muri, un libro pieno di magia dello scrittore spagnolo  Agustín Fernández Paz (Edizioni Piemme), perfetto per un bel regalo ai nostri nipotini.Un libro che parla dell’amicizia, ma anche dell’insensatezza delle divisioni e delle barriere che troppo spesso vengono erette, e che infelicitano la vita di tutti, sia di chi le crea, sia di chi le subisce. Helena e Adrian sono amici per la pelle: vanno a scuola insieme e ogni pomeriggio si incontrano ai piedi della grande quercia al centro del paese per giocare e raccontarsi sogni e desideri.
Un brutto giorno, scoprono che gli abitanti del paese hanno deciso di erigere un muro per isolare alcuni quartieri, quelli più poveri. Anche se il libro non ne parla, anzi è volutamente privo di ogni connotazione storica o politica, a noi naturalmente vengono in mente i tanti inutili muri costruiti nel corso della storia; muri che sono sempre stati portatori di infelicità e segno di divisione, di intolleranza quando non di razzismo: i ghetti, il muro di Berlino…
Helena e Adrian non possono più neanche andare a scuola insieme: Adrian è costretto a frequentare la nuova scuola allestita nei quartieri isolati. Ma come fare a mantenere viva la loro amicizia? I due bambini non si scoraggiano e inventano sempre nuovi espedienti per comunicare: biglietti lanciati avvolti a delle pietre, messaggi scritti sulle ali degli aerei di carta fatti volare oltre il muro…  Alla fine, gli aquiloni, il cui volo diventa il simbolo del desiderio di libertà. E a loro si uniscono tanti altri bambini del villaggio: un giorno, quel muro sarebbe stato abbattuto!

Adatto ai bambini dai 7 anni

Agustín Fernández Paz, Il cielo non ha muri, collana Il Battello a Vapore, edizioni Piemme,14,00 euro

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.