Un libro per viaggiare nell’Universo

Natale si avvicina e, si sa, siamo sommersi dalle richieste dei bambini. Però invece di tanti giocattoli destinati a essere presto messi da parte, perché non regalare un libro (o “anche” un libro, oltre a un giocattolo)? Basta scegliere il libro giusto, e poi leggerlo insieme. Come Lassù nell’Universo (Editoriale Scienza), con tante informazioni che incuriosiranno anche i nonni.

Scritto a quattro mani dall’astrofisico Amedeo Balbi e dallo scrittore Andrea Valente e con le belle illustrazioni di Susy Zanella, il libro (adatto ai bambini a partire dai 9 anni) è un vero viaggio appassionante nello spazio e nel tempo. Un viaggio che ci porta a scorrazzare tra astri e pianeti, alla scoperta di galassie e di stelle, alla ricerca delle radici di quel mondo in cui ci muoviamo, e che è così misterioso, partendo dalle domande di fondo che tutti i bambini (e non solo loro) si pongono: da quanto esiste l’Universo e che forma ha? C’è vita fuori dalla Terra? Che cos’è l’antimateria? Che cosa c’era prima del Big Bang? Che c’è dentro un buco nero?  E poi: come fanno gli scienziati a calcolare le distanze degli astri? E la temperatura delle stelle? È vero che l’Universo si espande? Perché il cielo è buio?…
In questo libro una domanda tira l’altra, come le ciliegie, e questo è il bello: perché l’importante è accendere la curiosità dei bambini, in modo che ne facciano anche delle altre e siano pronti a lanciarsi in nuove appassionanti scoperte. Che è la vera misura del successo di un libro.
E per i bambini c’è un utilissimo glossario, che toglie le castagne dal fuoco ai nonni che, come me, si trovano un po’ in difficoltà con alcuni termini scientifici.
Insomma, che ne dite di quest’idea per il Natale dei nipoti?

 

Amedeo Balbi, Andrea Valente, Lassù nell’Universo, Editoriale Scienza, 18,90 €

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.