Libri per bambini: “Io sarò la prima”

C’è Jeanne Baret, che nel ‘700, travestita da uomo, compì il giro del mondo e contribuì alla scoperta di tante specie botaniche sconosciute, come la Bouganvillea. C’è Caroline Herschel, l’astronoma inglese che scoprì ben sette comete e arrivò, nel XVIII secolo, a percepire uno stipendio dal re George III. C’è Harriet “Mosè” Tubman, la ex schiava americana fuggitiva che nel corso della Guerra civile americana diventa la prima donna a condurre un attacco armato per liberare altri schiavi come lei. C’è Annie Londonderry, la prima donna a fare il giro del mondo in bicicletta, e Amelia Earhart, che nel 1932 fu la prima pilota donna a sorvolare l’Oceano Atlantico dal Canada all’Irlanda….
Ci fermiamo qui, ma il libro Io sarò la prima è di quelli che non dovrebbero mancare nello scaffale dei bambini: delle bambine, a cui fornisce tanti appassionanti esempi di donne che hanno inseguito i propri sogni e realizzati i propri obiettivi, anche in tempi in cui alle donne erano riservati solo ruoli marginali; dei bambini, per educarli a liberarsi dai rigidi parametri di genere con cui finora il mondo maschile ha spesso imbrigliato le donne.

Un libro per riflettere, dicevamo, ma soprattutto un libro da leggere insieme ai nostri nipotini. Pagina dopo pagina, ci vengono incontro ventun ritratti di donne straordinarie per tenacia e determinazione, in un viaggio nello spazio e nel tempo che ci porta dalla Scozia del IX secolo all’India dei nostri giorni.
La scelta di presentare i personaggi scrivendo in prima persona, per renderli vividi e “veri”, e le belle tavole che accompagnano ogni ritratto rendono la lettura avvincente, adatta ai bambini di oggi: ogni doppia pagina è un “incontro” e un modo di sognare. Un bellissimo regalo da fare ai nostri nipotini!

 

Mick Manning e Brita Granström, Io sarò la prima – Storie di donne, esplorazioni e conquiste, Editoriale Scienza,15,90 €

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.