Noi Nonni

Dove andare in gita con tutta la famiglia

Scopri le mete per gite, viaggi e visite in questa regione oppure selezionane un'altra dalla mappa qui sotto.

In visita al Museo del Contadino di Frascarolo

Il Castello di Frascarolo (Pavia)

Metti una bella giornata di primavera, di quelle con il cielo terso e una temperatura piacevole. E metti i bambini che chiedono di fare una gita. Se siete a corto di idee sulla meta, e se abitate tra Lombardia, Piemonte ed Emilia-Romagna, ecco il nostro suggerimento: una visita al Museo del Contadino di Frascarolo (Pavia).

Un museo che mette d’accordo tutti, grandi e bambini, e che ci stupirà prima di tutto per la sua ubicazione. È infatti allestito nell’antica corte agricola del castello di Frascarolo, un castello che da solo vale la gita.

Il castello di Frascarolo

Il cortile delle colonne del Castello di Frascarolo (Pavia)

Prima di entrare nel museo, perciò, fermiamoci ad ammirare il castello, la prima grande sorpresa che ci attende. Un vero castello a pianta quadrata, con quattro torrioni cilindrici che sporgono dagli angoli, che ci colpisce prima di tutto con il colore caldo dei mattoni, il materiale da costruzione tipico di questa zona.
Una costruzione massiccia, di origine cinquecentesca, nata per scopi difensivi, come rivelano il fossato che lo circonda (ora trasformato in giardino) e il ponte, oggi in muratura ma un tempo un vero ponte levatoio come quelli delle fiabe. Eppure l’antica struttura difensiva, ancora perfettamente “leggibile”, è stata ingentilita nell’Ottocento da un profondo rimaneggiamento affidato all’architetto Luigi Vandone, che trasformò il castello in una dimora nobiliare confortevole e di grande impatto scenografico: quella che si offre oggi agli occhi dei visitatori.

Il Museo Contadino

Il Museo del Contadino di Frascarolo (Pavia) – La casa

Ebbene, è proprio nella cornice del castello, dichiarato monumento nazionale agli inizi del Novecento, che si inserisce il Museo del Contadino, da visitare con i bambini per far toccare loro con mano tanti aspetti della realtà della vita in campagna di un tempo.

Il nucleo principale del museo è ospitato nelle ex stalle, ma l’allestimento occupa anche altri edifici, ampi porticati e un giardino all’italiana, il tutto circondato da un grande parco. Sono strutture dovute a modifiche, ristrutturazioni e nuove costruzioni che si sono succedute nel tempo, e in particolare negli ultimi due secoli.

Il Museo del Contadino di Frascarolo (Pavia) – I mestieri

Il museo è organizzato intorno a tre nuclei tematici: la casa, i mestieri e la terra. In ogni sezione trovano posto tanti oggetti un tempo di uso comune e oggi dimenticati.
Nella prima sezione, sulla casa, sono esposti per esempio macinini del caffè, antichi ferri da stiro, una ghiacciaia, macchine da cucire, vecchie radio, forme per fare il burro…
In quella sui mestieri incudini dei fabbri, pialle dei falegnami, bilance dei negozianti, una barca e i remi del barcaiolo, attrezzi del calzolaio, ferri dello spazzacamino…
Nella terza, dedicata alla terra, possiamo vedere carri, aratri, gioghi, falci, rastrelli, trappole per animali e altri attrezzi utilizzati nel lavoro dei campi.

Il Museo del Contadino di Frascarolo (Pavia) – I giocattoli

Una visita che a noi nonni dà anche l’occasione per raccontare ai nipotini la vita di un tempo; e chissà quanti di questi oggetti abbiamo noi stessi usato, o almeno visto, da bambini!

Il museo ha anche altre sezioni, dedicate ai carri e alle carrozze, a una tipografia d’altri tempi, alla riseria, ai mulini… E, da non perdere con i bambini, quella dedicata ai giocattoli: ne saranno affascinati!

 

Informazioni: www.museodelcontadino.it

Contenuti suggeriti per te

Lascia un commento

*