A Napoli, Città della Scienza riparte… dal cervello!

futuro-remoto-citta-scienza-napoliFesta grande, a Napoli, il 7 novembre: a Città della Scienza, profondamente danneggiata da un incendio purtroppo doloso il 4 marzo di quest’anno, riparte Futuro Remoto, la manifestazione che è un vero e proprio festival scientifico e con la quale si inaugurano, negli edifici contigui allo Science Centre distrutto dalle fiamme, circa 1000 metri quadrati di area espositiva. Un segno forte della volontà di rinascere di questa splendida istituzione di una città che sta reagendo con orgoglio alla ferita inferta dall’incendio doloso.

mostra-brain-citta-scienza-napoliQuest’anno, Futuro Remoto è dedicato all’organo più affascinante del corpo umano: il cervello. I visitatori possono conoscerlo con la guida di Brain, una mostra interattiva realizzata con il contributo scientifico del National Institute of Health USA, della Society for Neurosciences e della Dana Alliance for Brain Initiatives.

Si tratta di un vero “viaggio” all’interno del cervello: si potrà infatti camminare all’interno di un modello di cervello e vedere la sua attività elettrochimica, rappresentata come una tempesta di fulmini; sperimentare come il cervello controlla i riflessi e l’equilibrio; esplorare i meccanismi del sonno giocando con un videogame che mostra come il sonno “ricarica le batterie” dell’uomo. E poi, capire che cosa sono i neuroni, le sinapsi e le connessioni cervello-corpo; indagare sui disturbi del cervello e sugli effetti che le droghe hanno su di esso; esplorare uno dei misteri più affascinanti: perché di notte sogniamo?

E poi, c’è una mostra nella mostra: quella dedicata al rapporto tra i videogiochi e il cervello a cura di Vigamus, il Museo del Videogioco di Roma. Una mostra che piacerà tantissimo ai ragazzi perché sarà possibile mettersi alla prova sperimentando in prima persona le macchine da gioco e i relativi software.

mostra-dinosauri-citta-scienza-napoliE per i più piccini? Città della Scienza ha pensato anche a loro, con l’originalissima mostra Cuccioli e uova di Dinosauri, realizzata con la consulenza dei maggiori esperti di paleontologia nel panorama internazionale. Una mostra che illustra le abitudini di vita dei dinosauri attraverso tantissimi cuccioli, di carnivori ed erbivori, uova e nidi rinvenuti in tutto il mondo. I piccoli visitatori potranno scoprire come i dinosauri accudivano i loro cuccioli e come vivevano in famiglia;  toccare vere ossa di dinosauro e ricostruzioni in scala reale di nidi e capire, giocando, come gli scienziati hanno ricavato dalle uova importanti informazioni sul comportamento di questi animali del passato.

Informazioni: www.cittadellascienza.it

1 commento su “A Napoli, Città della Scienza riparte… dal cervello!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.