San Nicolò, il Babbo Natale della Val d’Ultimo

In Val d’Ultimo l’atmosfera natalizia comincia già il 5 dicembre, il giorno di San Nicolò, la festa in cui, in Alto Adige, si svolge una  tradizionale sfilata con i carri per le vie del paese. Il santo avanza in carrozza, distribuendo ai bambini dolci, frutta secca e mandarini, seguito da due angeli, dal suo servitore Ruprecht e da quattro diavoli, i Krampus. Una tradizione carica di significati simbolici: San Nicolò è il vescovo buono, seguito da due angeli; i quattro Krampus rappresentano le maschere che i contadini indossavano per spaventare i demoni e gli spiriti maligni dell’inverno e hanno il compito di punire i bambini cattivi; Ruprecht, fedele servitore di San Nicolò, è un personaggio di origini pagane che aiuta i Krampus a scacciare gli spiriti malvagi e a tenere lontano l’inverno.

La festa di San Nicolò è profondamente sentita in Val d’Ultimo, dove viene considerata quella dedicata ai bambini, tanto che la sfilata di San Nicolò rappresenta per i più piccoli un momento molto atteso, ricco di gioia e sorprese: si dispongono lungo le strade e aspettano con ansia il passaggio della carrozza di San Nicolò, orgogliosi di raccontare quanto sono stati bravi e meritevoli dei doni che sono in serbo per loro .

Vivere la montagna in Val d’Ultimo

La Val d’Ultimo è una valle ricca di tradizioni e dove si respira ancora l’atmosfera più autentica delle valli altoatesine, ma che offre anche la possibilità di splendide vacanze in montagna, tra cime incontaminate e le bellissime piste del comprensorio sciistico Schwemmalm (25 km di piste e 6 impianti di risalita).
Anche  chi non è un esperto sciatore qui ha la possibilità di godersi pienamente la montagna. Per esempio, con una passeggiata con le ciaspole lungo uno degli itinerari, con diversi livelli di difficoltà e percorsi di differente durata, proposti dalle guide alpine della Val d’Ultimo. Non c’è limite di età per indossare le racchette da allacciare ai piedi, appositamente studiate per poter camminare agevolmente anche sulla neve fresca, e usarle è davvero elementare e istintivo. E, una volta ai piedi, usarle è davvero elementare e istintivo, e si può andare alla scoperta della valle più silenziosa dell’Alto Adige, con i suoi antichi masi o le malghe in alta quita, da raggiungere attraverso sentieri di neve soffice a stretto contatto con la natura.

 Tanto divertimento per i bambini

E per i bambini? La Val d’Ultimo è perfetta anche per loro! Qui infatti troveranno tante attività per divertisti  in ogni momento della giornata. Per esempio, l’asilo sulla neve “La tana dell’orso”, dove i bambini dai 3 agli 8 anni trovato animatori pronti a giocare con loro. Oppure con la pista per lo slittino “Moscha”: ce ne sono due, una più lunga per i “grandi” e l’altra,  lunga o500 metri, per i bambini. O ancora la pista da tubing del parco Family Fun Albl-Lift a San Nicolò:un’entusiasmante discesa con i gommoni! Fatta con alti “muri” di neve, è simile ad una pista da bob lunga 700 metri  in cui corrono gommoni grandi come le ruote di un camion. Si può risalire facilmente grazie a due tapis roulant.
Ma anche chi vuole cominciare a cimentarsi con lo sci qui trova ciò che fa per sé: nel comprensorio sciistico Schwemmalm sono pronti infatti ben 4 km di pista adatta a chi ha da poco iniziato con questo sport.
Non vi resta che decidere da che cosa cominciare!

 

Informazioni: Associazione Turistica Val d’Ultimo tel. 0473 79 53 87

www.valdultimo.infoinfo@valdultimo.infowww.dolomiti.it

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *