In viaggio nel “Sogno del Natale”!

“Che emozione, la foto con Babbo Natale!Non ci potevo credere!” commenta Lorenzo, ancora  emozionato ed eccitatissimo, mentre stiamo  tornando a casa dalla visita a “Il Sogno del Natale”, il grande villaggio allestito negli spazi dell’Ippodromo di Milano.
“E ci siamo anche seduti sulla slitta, accanto all’elfo” rincara la dose Cecilia, sua sorella.
“Io però nella letterina ho dimenticato di scrivere una cosa” piagnucola suo fratello. “E ora come facciamo?”

Noi lo rassicuriamo (a casa ne scriveremo un’altra, “di rinforzo”, anche se naturalmente Babbo Natale ha tanti bambini a cui pensare e non può certo portare tutto lui), ripensando alla bellissima esperienza che abbiamo vissuto tutti insieme, con i bambini.
“Il Sogno del Natale” non è infatti un semplice mercatino di Natale (anche se naturalmente ci sono anche le classiche casette), ma un parco tematico e, per i bambini, un’esperienza a tutto tondo, un vero viaggio emozionante nel mondo di Babbo Natale. Un viaggio animato dagli elfi e da tante figure fantastiche (oltre che, naturalmente, da Babbo Natale in persona!), che si snoda su due percorsi distinti (ma naturalmente Lorenzo e Cecilia hanno voluto farli entrambi).

Noi abbiamo iniziato dal “Mondo della letterina”: si entra nella stanza della scrittura, in cui i bambini, aiutati dagli Elfi, possono stilare la loro lista dei desideri da mandare a Babbo Natale, e di qui si passa nell’Ufficio Postale, dove le letterine vengono timbrate e imbucate.

Un altro percorso invece parte dalla Grande fabbrica dei giocattoli, un ambiente affascinante e movimentato, per arrivare, dopo aver attraversato la Galleria degli antenati (divertente soprattutto per noi adulti: una serie di riproduzioni di quadri famosi modificati con l’inserimento dell’immagine di Babbo Natale), alla Casa degli Elfi e alla Casa di Babbo Natale, con tanto di studio privato, deve Babbo Natale si ritira a leggere e a riposare, quando non è impegnato con la preparazione e la consegna dei regali.
La visita si conclude nel Ricovero delle renne, dove è custodita anche la famosa slitta, e nel Giardino incantato, un labirinto in cui Lorenzo e Cecilia si sono scatenati.

Finito questo percorso di visita, si passa al Borgo degli elfi, un mercatino di stile nordico, con le classiche casette, in cui è possibile trovare tante idee per originali regalini natalizi. E per i più pigri, c’è anche un trenino colorato che  fac tappa nelle diverse attrazioni e permette di esplorare senza nessuna fatica questo vastissimo spazio (33.000 metri quadrati!).

Informazioni: www.ilsognodelnatale.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.