Polenta e bruscitt

Una ricetta tipica della Lombardia, perfetta per le giornate invernali. Si tratta di pezzetti di manzo che vengono rosolati in padella e vengono aromatizzati con aglio e semi di finocchietto selvatico e profumati con del buon vino rosso.
Il segreto sta nella cottura, che deve essere molto lunga e a fiamma bassa, in modo che la carne, con cui condirete poi la polenta, risulti molto saporita, ma anche ben morbida.
Un trucco: la ricetta originale prevede l’uso di straccetti di carne, pezzetti di polpa grandi circa mezzo centimetro, ma se volete potete sostituirli con carme macinata grossa, cioè passata nella macchina solo una volta. Provate!

Gli iscritti hanno ricevuto questa ricetta in formato PDF, da scaricare e stampare, allegata a una newsletter di noinonni.it. Unendola alle altre, possono così formare il libro di ricette di NoiNonni®.
Per ricevere la newsletter, iscriviti cliccando questo link:  iscriviti-alla-newsletter-di-noinonni

Se vuoi ricevere anche tu questa ricetta in formato PDF, scrivici a info.noinonni@gmail.com: te la invieremo!

Ingredienti

(per 4 persone)

Per il bruscitt

  • 1 kg di carne di manzo (polpa di reale o cappello di prete)
  • 40 g di lardo di Colonnata tagliato a fettine
  • 1 cucchiaino di semi di finocchio selvatico
  • 1 spicchio di aglio
  • 50 g di burro
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Un bicchiere di vino rosso

Per la polenta

  • 1,5 l di acqua
  • 375 g di farina di mais per polenta
  • Sale
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

Come si fa

Per il bruscitt

  • Tagliate la carne a pezzetti molto piccoli, di circa mezzo centimetro di lato.
  • Tagliate a striscioline il lardo e mettete i semi di finocchio in un sacchetto di garza.
  • In una larga padella mettete l’olio, il burro e lo spicchio d’aglio sbucciato e schiacciato.
  • Quando il burro è sciolto aggiungete la carne, il sacchettino con i semi di finocchio e aggiustate di sale e pepe.
  • Fate rosolare qualche minuto mescolando, quindi chiudete con un coperchio le lasciate cuocere per circa due ore a fiamma bassa, mescolando di tanto in tanto.
  • Alla fine, quando la carne è molto morbida, togliete il sacchetto di garza e versate il vino rosso, alzando la fiamma in modo da farlo sfumare bene.
  • Cuocete ancora cinque minuti, quindi servite il bruscitt accompagnato dalla polenta.

Per la polenta

  • Mettete sul fuoco una pentola capace con l’acqua salata e un cucchiaio di olio extravergine di oliva.
  • Quando l’acqua bolle, togliete la pentola dalla fiamma e versate a pioggia la farina di mais, continuando a mescolare in modo da non far formare grumi.
  • Rimettete la pentola sul fuoco e, quando ricomincia a bollire, abbassate la fiamma e lasciate cuocere per il tempo indicato sulla confezione (generalmente 45-50 minuti) continuando a mescolare.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *