Le ricette della nonna – La tardura

Conoscete la tardura? È un piatto tipico della Romagna, lontano parente della stracciatella in bordo diffusa anche in altre regioni.
È facile da fare e molto saporito e nutriente, adatto anche ai bambini.
In Romagna un tempo era un piatto che si offriva in occasione delle nascite oppure si preparava per la Pasqua, il periodo dell’anno in cui le galline riprendevano a deporre le uova, ma oggi che le uova ci sono tutto l’anno è perfetto per le fredde giornate invernali.
La base per prepararlo è un ottimo brodo di carne, di quelli delle nostre nonne, che facevano spesso il bollito e avevano sempre a disposizione un brodo saporito. Oggi, se proprio vogliamo guadagnare tempo, possiamo usare i brodi già pronti che si trovano in commercio.

Trovi una ricetta in brodo simile a questa anche a questi link:
La minestra di stracciatella in brodo
La minestrina con l’uovo all’aroma di limone

Ingredienti

(per 4-5 persone)

  • 6 uova
  • 100 g di pangrattato
  • 100 g di parmigiano grattugiato
  • Un pizzico di noce moscata
  • Sale
  • Circa 2 l di brodo di carne
  • Un cucchiaio di prezzemolo tritato (facoltativo)

Come si fa

  • Mettete sul fuoco una pentola con il brodo.
  • In una ciotola rompete le uova e mescolatele con una forchetta o una frusta.
  • Aggiungete, sempre mescolando, il pangrattato, il parmigiano grattugiato e la noce moscata.
  • Aggiustate di sale e continuate a mescolare, in modo da avere un composto omogeneo.
  • Quando il brodo bolle, versate in un colpo solo il composto nella pentola e mescolate subito velocemente il tutto.
  • Lasciate cuocere per 3-4 minuti, quindi spegnete la fiamma.
  • Se volete, potete aggiungere al piatto un cucchiaio di prezzemolo tritato.
  • Servite la tardura ben calda.

Gli iscritti hanno ricevuto questa ricetta in formato PDF, da scaricare e stampare, allegata a una newsletter di noinonni.it. Unendola alle altre, possono così formare il libro di ricette di NoiNonni®.
Per ricevere la newsletter, iscriviti cliccando questo link: iscriviti-alla-newsletter-di-noinonni

Se vuoi ricevere anche tu questa ricetta in formato PDF, scrivici a info.noinonni@gmail.com: te la invieremo!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *