Le orecchiette con i taralli

La ricetta di un primo piatto decisamente insolito, sia per il sapore sia per la consistenza. Ingrediente fondamentale, gli splendidi taralli campani croccanti e con tante mandorle, da sbriciolare per insaporire la pasta, ma anche per creare quel piacevole contrasto di consistenze diverse che è una delle caratteristiche di questa preparazione. E poi, l’altro “segreto” è la scorza di limone, che le dà un profumo inconfondibile. Provatelo!

Gli iscritti riceveranno questa ricetta in formato PDF allegata alla prossima newsletter di noinnonni.it. Potranno così scaricarla, stamparla e unirla alle altre, a formare il libro delle ricette di NoiNonni®.
Se vuoi riceverla anche tu, iscriviti alla newsletter. Basta cliccare su questo link: iscriviti-alla-newsletter-di-noinonni

Ingredienti

(per 4 persone)

  • Una confezione da mezzo chilo di orecchiette fresche
  • 3 taralli con le mandorle
  • Un limone non trattato
  • Olio extravergine di oliva
  • Uno spicchi di aglio
  • Peperoncino (facoltativo)

Come si fa

  • Mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua.
  • Mentre aspettate che bolla, preparate il condimento. Sbriciolate bene i taralli, passandoli nel tritatutto, ma senza ridurli in polvere.
  • Lavate il limone non trattato e grattugiate la scorza (solo la parte gialla)
  • Mettete sul fuoco, in una grande padella, 8 cucchiai di olio extravergine di oliva e lo spicchio d’aglio schiacciato.
  • Quando l’aglio imbiondisce, toglietelo dalla padella e versateci la scorza di limone grattugiato e metà dei taralli sbriciolati. Se vi piace, potete aggiungere anche un pezzetto di peperoncino. Mescolate per un minuto, quindi spegnete la fiamma.
  • Quando l’acqua bolle, salatela e versate le orecchiette, lasciandole cuocere per il tempo indicato sulla confezione (in genere, pochi minuti).
  • Scolate le orecchiette, lasciando da parte un po’ di acqua di cottura, e versatele nella padella, accendendo nuovamente la fiamma e facendole saltare per farle insaporire bene. Se diventano troppo asciutte, aggiungere qualche cucchiaio di acqua di cottura.
  • Spegnete e distribuite le orecchiette nei piatti.
  • Alla fine, mettete sopra ogni piatto un po’ dei taralli sbriciolati che avete tenuto da parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *