Il risotto alla barbabietola

Un bel colore rosso acceso per un risotto dal sapore insolito, e che conquista. A dargli il colore è la barbabietola, dal sapore morbido e leggermente dolce, corretto dal gusto pastoso del formaggio con cui è mantecato. Un risotto che quindi unisce il sapote del formaggio di montagna, una tradizione consolidata in questa preparazione, a un in ingrediente nuovo e un po’ sorprendente come la barbabietola, per un piatto che mette d’accordo l’occhio e il gusto.

Gli iscritti hanno ricevuto questa ricetta in formato PDF, da scaricare e stampare, allegata a una newsletter di noinonni.it. Unendola alle altre, possono così formare il libro di ricette di NoiNonni®.
Per ricevere la newsletter, iscriviti cliccando questo link:  iscriviti-alla-newsletter-di-noinonni

Se vuoi ricevere anche tu questa ricetta in formato PDF, scrivici a info.noinonni@gmail.com: te la invieremo!

Ingredienti

  • 250 g di barbabietole già cotte
  • 320 g di riso tipo Carnaroli
  • 100 g di formaggio (tipo asiago e fontina)
  • Mezzo bicchiere di vino bianco secco
  • 1 l di brodo vegetale
  • Sale
  • Olio extravergine di oliva
  • 1 scalogno

Come si fa

  • Prima di tutto, preparate il brodo vegetale.
  • Poi, mondate le barbabietole (togliete la pellicola dura che le riveste) e tagliatele a dadini.
  • Mettete i dadini di barbabietola nel bicchiere del mixer a immersione, aggiungete un mestolo di brodo e frullate, in modo da ottenere un purè.
  • Tagliate il formaggio a dadini e tenetelo da parte. Sbucciate lo scalogno e tagliatelo a pezzetti.
  • Ora procedere con la preparazione del risotto. Mettete in un ampio tegame lo scalogno e 4 cucchiai di olio e fatelo soffriggere a fiamma dolce.
  • Versate il riso e fatelo tostare rigirandolo per due o tre minuti.
  • Versate il vino bianco e, quando è sfumato, iniziate ad aggiungere il brodo vegetale caldo, un mestolo alla volta, facendolo assorbire prima di versarne dell’altro.
  • Dopo 8-9 minuti di cottura aggiungete la metà del purè di barbabietola e girate bene. Quindi continuate la cottura ancora per 5 o 6 minuti.
  • Versate il resto delle barbabietole e fate cuocere ancora per qualche minuto, aggiungendo se necessario ancora con un po’ di brodo vegetale, ma tenendo il risotto al dente.
  • Infine spegnete la fiamma, versate i dadini di formaggio, mescolate e fate mantecare per un paio di minuti prima di servire.

Trovi altre ricette di risotti anche a questi link:
Il risotto con zucca e salsiccia
I funghi ripieni di risotto
Il risotto con vino rosso e gorgonzola
Il risotto con gli asparagi
Il risotto al radicchio rosso
Il risotto alla pescatora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *