Il riso alla cantonese

E ora ecco, come promesso, la ricetta del riso alla cantonese, da accompagnare al pollo alle mandorle (di cui trovate la ricetta a questo link: pollo con le mandorle) per un vero pranzo “cinese”, ma fatto con le nostre mani. Si tratta di un piatto ricco di sapore che piace anche ai bambini e che ha il vantaggio, con la varietà dei suoi ingredienti, di essere quasi un pasto completo. Attenzione però al tipo di riso: meglio usare quello a grana lunga, tipo basmati o thaibonnet, i cui chicchi restano ben separati anche dopo la cottura.

Gli iscritti hanno ricevuto questa ricetta in formato PDF, da scaricare e stampare, allegata a una newsletter di noinonni.it. Unendola alle altre, possono così formare il libro di ricette di NoiNonni®.
Per ricevere la newsletter, iscriviti cliccando questo link:  iscriviti-alla-newsletter-di-noinonni
Se vuoi ricevere anche tu questa ricetta in formato PDF, scrivici a info.noinonni@gmail.com: te la invieremo!

Trovate la ricetta di un altro piatto tipico della cucina cinese anche a questo link:
Il pollo alle mandorle

Ingredienti

(per 4 persone)

  • 250 g di riso a grana lunga
  • 1 cipolla media
  • 250 g di piselli
  • 3 uova
  • 100 g di prosciutto cotto a dadini
  • Salsa di soia
  • Olio extravergine di oliva (oppure di semi di arachidi)
  • Sale

Come si fa

  • Cuocete i piselli al vapore (oppure scottateli in acqua bollente) per pochi minuti. Attenti a toglierli da fuoco quando sono ancora al dente e di un bel colore brillante.
  • Nel frattempo, sciacquate il riso sotto l’acqua corrente e poi cuocetelo in abbondante acqua bollente salata per 10 minuti circa.
  • Sgusciate le uova in un piatto, unitevi la metà della cipolla tritata molto finemente e sbattetele.
  • Mettete due cucchiai di olio in un wok (la tipica padella fonda della cucina cinese) oppure in una padella antiaderente dai bordi piuttosto alti, e fatelo scaldare. Versatevi le uova e strapazzatele con un cucchiaio, facendole cuocere molto bene.
  • Mettete le uova strapazzate in un piatto e spezzettatele finemente con una forchetta.
  • Mettete nel wok (o nella padella) ancora due cucchiai di olio con la cipolla rimasta e fatela appassire. Aggiungete quindi i piselli con un pizzico di sale e lasciateli cuocere ancora 5 minuti.
  • Versate quindi il prosciutto a cubetti e  fate rosolare il tutto girando con un cucchiaio di legno.
  • Scolate il riso e versatelo nel wok. Versate anche le uova, poi aggiungete 2 cucchiai di salsa di soia e  fate saltare il tutto per 2 o 3 minuti a fiamma bassa, sempre mescolando.

2 commenti su “Il riso alla cantonese

    1. Cara Mariarosa,
      grazie mille per i complimenti. Ci fanno tantissimo piacere, e speriamo che siano meritati e che tu continui a seguirci!

      Per la newsletter, purtroppo non possiamo iscriverti noi. Però è molto semplice: clicca sul link qui sotto e inserisci i tuoi dati (sono davvero pochissimi!). Ti aspettiamo!

      Ecco il link:
      http://www.noinonni.it/iscriviti-alla-newsletter-di-noinonni/

      Un caro saluto a te e alla tua famiglia
      Annalisa Pomilio
      Redazione di noinonni.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.