Noi Nonni

La torta delle rose

Una torta romantica, dalla forma inconfondibile e delicata, con una soffice pasta modellata a formare tante roselline dal gusto squisito: ecco la torta perfetta per un giorno di festa!
Prepararla non è difficile, a patto di calcolare i tempi di lievitazione, che sono lunghi: necessita infatti di due lievitazioni, una molto lenta, in frigorifero, per un’intera notte. Solo così la pasta acquista la sua particolare morbidezza, una consistenza che si scioglie in bocca!
Ecco come farla.

Gli iscritti hanno ricevuto questa ricetta in formato PDF, da scaricare e stampare, allegata a una newsletter di noinonni.it. Unendola alle altre, possono così formare il libro di ricette di NoiNonni®.
Per ricevere la newsletter, iscriviti cliccando questo link:  iscriviti-alla-newsletter-di-noinonni

Se vuoi ricevere anche tu questa ricetta in formato PDF, scrivici a info.noinonni@gmail.com: te la invieremo!

Ingredienti

Per la pasta

  • 150 g di farina manitoba
  • 250 g di farina 00
  • 100 g di acqua
  • 4 uova (2 tuorli e 2 uova intere)
  • 125 g di burro
  • 80 g di zucchero
  • Sale
  • 1 bustina di lievito di birra liofilizzato (o un cubetto di lievito di birra fresco)
  • Una noce di burro per imburrare la teglia

Per la farcitura

  • 150 g di burro
  • 150 g di zucchero di canna
  • Una bustina di vaniglina
  • Cannella (facoltativo)

Come si fa

  • Mescolate le due farine.
  • Preparate un panetto morbido con 150 g di farina, 75 g di acqua e il lievito.
  • Lasciatelo lievitare per circa un’ora.
  • Una volta lievitato, aggiungete l’acqua e la farina rimaste, e le uova (2 intere e 2 tuorli) e lavorate un po’ l’impasto con le mani.
  • Aggiungere poi lo zucchero, il burro ammorbidito e un pizzico di sale e lavorate l’impasto a lungo, finché non sarà più appiccicoso.
  • Lasciatelo lievitare in una terrina, coperto da un panno, per circa due ore.
  • Sgonfiate la pasta, mettetela in una terrina coperta (anche con la pellicola da cucina) e mettetela in frigorifero fino al giorno dopo.
  • Il giorno dopo togliete l’impasto dal frigorifero, rovesciatelo sul tavolo infarinato e col mattarello dategli una forma rettangolare.
  • Mantecate il burro della farcitura con lo zucchero e la vaniglina, e spalmate il composto sul rettangolo di pasta. Quindi arrotolatela su se stessa e poi tagliatela a fette alte circa 1 dito. Avrete tante girelline che metterete una di fianco all’altra in una teglia imburrata e infarinata, senza stringere ma in modo che non si sovrappongano né che siano troppo distanti le une dalle altre.
  • Lasciate lievitare per due ore e poi infornate a forno già caldo a 200° gradi per 5 o 10 minuti; poi abbassate le temperatura del forno a 170° e fate cuocere per altri 20 minuti.
  • Controllate con uno stecchino che la cottura sia uniforme anche all’interno, quindi lasciate intiepidire la torta prima di servirla.

Contenuti suggeriti per te

Lascia un commento

*