Noi Nonni

La carne alla genovese

La carne alla genovese, o “la genovese”, è una preparazione che… a dispetto del nome, non ha nulla a che vedere con Genova! È infatti una squisita preparazione napoletana, a base di carne con molte cipolle, con cui si ottiene un sugo saporitissimo usato per condire la pasta, tipicamente gli “ziti”, una pasta corta e liscia tipica appunto di Napoli.

La ricetta che trovate qui però è un po’ diversa da quella tradizionale; è quella di mia madre, che lascava il pezzo di carne intero e poi lo tagliava a fette, come un arrosto, servendolo con la sua salsa (naturalmente lasciandone però una parte per condire la pasta!).

Gli iscritti hanno ricevuto questa ricetta in formato PDF, da scaricare e stampare, allegata a una newsletter di noinonni.it. Unendola alle altre, possono così formare il libro di ricette di NoiNonni®.
Per ricevere la newsletter, iscriviti cliccando questo link:  www.noinonni.it/iscriviti-alla-newsletter-di-noinonni

Se vuoi ricevere anche tu questa ricetta in formato PDF, scrivici a info@noinonni.it: te la invieremo!

Ingredienti

  • Un pezzo di vitellone per arrosto (codone o pesce) da circa 1 kg
  • 800 g di cipolle dorate
  • 1 carota
  • 1 foglia di alloro
  • Mezzo bicchiere di vino bianco secco
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale e pepe
  • 1 dl circa di brodo vegetale

Come si fa

  • Sbucciate le cipolle e tagliatele in pezzetti piccoli.
  • Raschiate la carota, lavatela e tagliate anche questa n pezzetti minuti.
  • In un tegame capiente mettete un filo di olio (circa 4-5 cucchiai). Quando è caldo mettete la carne e fatela rosolare da tutti i lati, girandola.
  • Versate il vino e fatelo evaporare.
  • A questo punto aggiungete le cipolle e le carote.
  • Aggiustate di sale, aggiungete un pizzico di pepe (facoltativo) e la foglia di alloro.
  • Abbassate la fiamma e fate cuocere tutto a fiamma bassissima per circa 3 ore, girando la carne di tanto in tanto.
  • Quindi estraete la carne dalla salsa e tenetene da parte un po’ meno della metà per accompagnare la carne.
  • Allungate l’atra metà della salsa con un po’ di bordo e rimettetela suo fuoco, lasciandola cuocere ancora, finché la cipolla non si sarà interamente disfatta. Otterrete una salsa densa  e saporita, con cui condire la pasta.
  • Tagliate la carne a fette e servitela con la sua salsa, e usate la salsa più ristretta per condire la pasta.

Contenuti suggeriti per te

Lascia un commento

*