L’angioletto all’uncinetto

angioletto-uncinettoSapete lavorare all’uncinetto? Beh, se siete della mia generazione, probabilmente sì. A me naturalmente aveva insegnato mia nonna, che “mi iniziava” i lavori e mi guidava passo passo nella realizzazione di variopinte presine. Mia cugina invece aveva rivelato un talento molto più pronunciato del mio (sono sempre stata un po’ riluttante, in famiglia definita “maschiaccio”) e aveva creato bellissime bordure per le lenzuola e gli asciugamani del suo corredo.
Ricordi lontani, per me, che ora mi richiama alla memoria nonna Giovanna Ventimiglia, che ringrazio di cuore proprio per questo! È lei a mandarci questo bellissimo angioletto da fare all’uncinetto, perfetto per addobbare l’albero o la casa a Natale… ma non solo! E se siete di quelle nonne fortunata che ancora sanno lavorare, realizzatelo insieme ai nipotini, trasmettendo loro questo sapere (passione, abilità…): sarà un modo per creare ricordi e intessere una salda trama di cose vissute insieme!
Ecco come realizzare l’angioletto: non posso far altro che trascrivere parola per parola le istruzioni di Giovanna!

Trovi altre idee di lavoretti da fare insieme ai bambini per Natale a questi link:
Dalle scatolette dei fiammiferi, il calendario dell’Avvento
Il calendario dell’Avvento ricamato
Il calendario dell’Avvento? Certo, ma fatto da noi!
Un albero di Natale di cartone
I portatovaglioli delle feste
Un benvenuto da Babbo Natale!
I  fiocchi di neve di carta
Le decorazioni natalizie in pasta di sale
L’albero di Natale con le caramelle
Le palline argentate fai da te per l’albero di Natale
Gli alberelli di Natale a maglia
I cuoricini di Natale
L’arancia che profuma di Natale
La pallina di Natale ai ferri
Le palle di Natale di cartoncino
I portachiavi di feltro
La renna… magnetica!

 Trovi le indicazioni per realizzare un altro lavoretto all’uncinetto anche a questo link:
Il portachiavi a forma di cuore 
La presina quadrata all’uncinetto

Che cosa serve

Cotone n. 5 di due colori: bianco e dorato
Uncinetto n. 2,5
Un po’ di imbottitura (va bene anche dell’ovatta)

Come si fa

angioletto-primo-passaggioPer il corpo dell’angioletto

  • Fate cinque catenelle e chiudetele in cerchio.
  • Primo giro: in ogni catenella fate due punti bassi (alla fine saranno quindi 10).
  • Secondo giro: in ogni punto basso lavorate tre punti alti (saranno quindi 30).
  • Terzo giro: in ogni punto alto lavorate tre punti alti (saranno quindi 90).
  • Quarto giro: lavorate un punto alto nella prima maglia, nella successiva due punti alti e così fino alla fine (saranno quindi 135 punti alti).
  • Quinto giro: lavorate un punto alto su ogni punto alto, solo fino al quarantesimo punto; chiudete con il primo punto alto di questo giro (questa sarà la gonna).
  • Il resto andrà piegato e diviso perfettamente a metà e saranno le ali.
  • Se desiderate, potete fare un giro tutto intorno di punto basso con filo dorato.

angioletto-secondo-passaggioPer la testina dell’angioletto

  • Fate tre catenelle e chiudetele in cerchio.
  • Primo giro: in ogni catenella fate due punti bassi (quindi 6 in tutto).
  • Secondo giro: in ogni punto basso fate due punti bassi (quindi 12 in tutto).
  • Terzo giro: come il secondo (quindi 24 punti bassi).
  • Quarto e quinto giro: una catenella su ogni punto basso.
  • Sesto, settimo e ottavo giro: un punto basso, saltare una maglia, un punto basso, saltare una maglia e così fino alla fine
  • Quando la testina comincia a stringersi riempitela con un po’ di imbottitura.
  • Chiudete e lasciare un gancio lungo per poi appendere l’angioletto.
  • Cucite la testina al corpo e guarnite l’angioletto con del tulle rosso e un nastrino.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *