Noi Nonni

Le girandole di pasta sfoglia

dolcetti di pasta sfoglia

Ecco un dolcetto molto semplice, perfetto per una merenda golosa. Si prepara facilmente usando la pasta sfoglia già pronta che si trova in commercio, da farcire con della marmellata fatta in casa, ma anche, se volete, con un po’ di crema pasticcera e un po’ di frutta. Fatevi aiutare dai bambini a modellare le girandole: per loro sarà una festa!

Che cosa serve (per 8 girandole)

  • Una confezione di pasta sfoglia. Non prendete quella in rotoli, già stesa in una forma rotonda; meglio usare il panetto intero (si trova anche surgelato). Se prendete quello surgelato, tiratelo fuori dal freezer un’oretta prima dell’uso per dargli il tempo di scongelare.
  • Marmellata.
  • Un po’ di farina da stendere sul piano di lavoro.
  • Una tazzina di latte.
  • Carta da forno

Come si fa

  • Infarinate leggermente il piano di lavoro e mettetevi su il panetto di pasta sfoglia. Aiutandovi con il matterello, stendete la pasta in una sfoglia piuttosto sottile, dandole una forma rettangolare.
  • Con una rotella taglia pasta con la lama liscia, ritagliate dal rettangolo 8 quadrati delle stesse dimensioni (circa 10×10 cm)
  • Partendo dall’angolo di ogni quadrato, praticate (sempre con la rotella) dei tagli in diagonale, procedendo verso il centro, ma fermandovi dopo circa 5 cm.
  • Foderate con la carta da forno una teglia piuttosto ampia.
  • Prendete con delicatezza i quadrati che avete ottenuto e disponeteli sulla teglia, lasciando un po’ di spazio tra l’uno e l’altro.
  • Mettete un cucchiaino di marmellata al centro di ogni quadratino.
  • A questo punto, modellate la girandola: partite da un angolo, prendete uno dei due lembi che avete ottenuto tagliando gli angoli del quadrato e ripiegatelo verso il centro. Procedete così per tutti gli angoli, facendo in modo che ci sia sempre un lembo steso e uno ripiegato.
  • Con le dita inumidite di latte, premete bene al centro i lembi ripiegati, in modo che non si sollevino durante la cottura.
  • Per decorare la girandola, mettete al centro, sopra i lembi ripiegati, un altro po’ di marmellata.
  • Spennellate la girandola con un po’ di latte.
  • Infornate nel forno già caldo (a 180°) e lasciate cuocere per una decina di minuti, controllando la doratura della sfoglia.

L’idea in più

  • Potete preparare le girandole anche con la frutta. In questo caso, mettete al centro del quadrato, invece della marmellata, un po’ di crema pasticcera. Poi modellate le girandole come indicato e alla fine mettere al centro, sopra i lembi ripiegati, una mezza albicocca (o un pezzo di pesca sbucciata). Vedrete che bontà!
  • Potete preparare anche delle girandole salate, perfette come aperitivo. Il procedimento è lo stesso, cambia la farcitura. Potete sbizzarrirvi mettendo gli ingredienti che preferite: un po’ di pesto oppure di salsa di pomodoro; un pezzettino di acciuga, un’oliva, una spolverata di parmigiano grattugiato… Largo alla fantasia!

 

 

 

loading...

Lascia un commento

*