Tre giochi per fare festa

bambini-festaCarnevale, compleanni, ma non solo. Sono tante le occasioni per organizzare le feste dei bambini, o anche semplicemente per organizzare dei giochi con loro, da fare quando invitano a casa un amichetto per una merenda tutti insieme. E poi, è così bello vederli giocare… o giocare con loro!
Se è così, lasciatevi coinvolgere nella preparazione, per esempio organizzando insieme a loro alcuni giochi. Vedrete come vi divertirete (sì, anche voi, nonni!).

 

Acchiappa la storia

Per bambini dai 5 anni in su

Questo è un gioco che stimola la capacità di attenzione dei bambini. Va fatto in gruppo, ma non con troppi bambini: il numero ideale è 4-5, altrimenti nascono solo delle zuffe.
Ecco cosa fare: nei giorni che precedono la festa, pensate a una storia. Basta una storiella semplice. Per esempio sulle avventure di un topolino che va al mercato a fare la spesa e poi cucina una torta per la sua vicina di casa, la coniglietta…; oppure su un cavaliere che si arma di elmo e spada, salta sul cavallo e va a combattere contro un drago per conquistare un anello fatato…
Insomma, storie così, non complesse e non lunghissime, ma in cui si faccia riferimento a molti oggetti.
Poi mettere su un grande vassoio gli oggetti che vengono menzionati nella storia.
Chiamate i bambini intorno a voi e cominciare a leggere (o a raccontare). Man mano che nella storia viene menzionato un oggetto, i bambini devono prenderlo dal vassoio.
Vince il bambino che, alla fine della storia, si è aggiudicato il maggior numero di oggetti.
Un consiglio: prima di comporre la storia, date un’occhiata ai giocattoli dei vostri nipotini e vedete gli oggetti a disposizione. Vanno bene per esempio la frutta e la verdura di plastica, i piattini, le tazzine eccetera, gli animaletti di plastica, elmi e spade eccetera…

Il gatto nero

Per bambini dai 4 anni in su

gattoQuesto è un gioco classico che diverte sempre i bambini. Richiede un po’ di preparazione, ma potete organizzarlo insieme ai nipotini: così, la festa inizierà ancora prima!
Allora, procedete così. Con un pastello o un pennarello bianco, disegnate su un cartoncino nero la sagoma di un gatto senza la coda (può essere simile a quella che vedete qui a destra).
Disegnate su altri cartoncini neri tante code quanti sono i bambini che partecipano alla festa.
Ritagliate sia il gatto sia le code e con un pennarello dorato (o bianco) fate un cerchietto nel punto della sagoma del gatto dove andrebbe attaccata la coda.
Mettete un pezzo di nastro biadesivo dietro un’estremità di ogni coda (prima della festa appiccicatelo da un lato, ma togliete la protezione dall’altro lato del nastro solo quando inizia il gioco).
Appendete la sagoma del gatto a una lavagnetta di sughero oppure fissatela con del nastro adesivo a una porta.
Quando inizia il gioco, bendate un bambino per volta e mettetelo a un paio di passi dal gatto nero. Al via, il bambino deve avanzare e appiccicate la coda.
Alla fine, vince il bambino che ha messo coda  più vicina al punto indicato dal cerchietto.

Segui i comandi

Per bambini dai 5 anni in su

Per fare questo gioco occorre un lettore CD o mp3 e della musica (vanno benissimo le canzoncine dei bambini, quelle che preferite – o che preferiscono).
Al via, si fa partire la musica e i bambini ballano liberamente. A un certo punto, l’adulto che conduce il gioco si sovrappone alla musica (magari abbassa il volume) impartendo un comando. Per esempio, toccarsi le orecchie, alzare il piede destro, guardare fuori della finestra, fare un salto, abbracciarsi, abbaiare…
Quando i bambini sentono questo comando, devono eseguirlo. Chi non lo fa viene eliminato. Vince il bambino che resiste più a lungo.

Trovi altri giochi adatti alle feste dei bambini anche a questi link:
Caccia alla… molletta!
Scopri le differenze!
Strega comanda color (o lettera)
La scatola mangia-palline
Carnevale vien… giocando!
Giochi per la festa di Halloween
Giochiamo alla guerra degli… adesivi?
La staffetta con i palloncini
Cuoco, mago o…? Il gioco dei mestieri
Statuine… in cerchio!
Indovina: che cosa c’è nel sacchetto?
Il gioco del regalo

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.