Cuoco, mago o…? Il gioco dei mestieri

cuoco-o-magoCi sono giorni, come quelli di festa, in cui le famiglie si riuniscono. E allora, si sa, si è sempre in tanti, in una confusione che fa tanta allegria. Perché non approfittarne per organizzare un bel gioco per movimentare il pomeriggio?
Ecco una proposta che piacerà a  grandi e bambini, e che divertirà anche noi nonni! Facile da realizzare con pochi oggetti che tutti abbiamo in casa, è un gioco affidato all’abilità dei giocatori di mimare diverse situazioni; spassoso con “attori consumati”, ma ancora di più con chi non è affatto  bravo, ma ha voglia di mettersi in gioco!

 Occorrente

  •  Un grande foglio di carta. Potete realizzarlo con una carta da pacchi (anche una carta natalizia che abbia il retro di colore chiaro), oppure unendo con un po’ di nastro adesivo 4 fogli di carta formato A4
  • 20 piccoli cartoncini del formato di un biglietto da visita
  • Un pennarello
  • Una moneta o un bottone piuttosto grande
  • Un tavolo e una sedia

 Come si fa

È un gioco da fare in coppia. Quindi prima di tutto bisogna dividere i giocatori in coppie.
Poi, bisogna preparare i materiali per giocare. Ecco come procedere:

  • Preparate il tabellone dividendo il foglio di carta grande in tanti riquadri (non devono essere regolari, quindi non state a preoccuparvi troppo) quante sono le coppie che partecipano al gioco.
  • Dentro ogni riquadro scrivete i nomi dei due componenti di una coppia.
  • Poi pensate a venti mestieri (fruttivendolo, maestra, vigile urbano, infermiera… ma se siete bravi potete anche cercare mestieri più difficili e insoliti, per alzare la difficoltà del gioco) e scrivetene uno su ogni cartoncino bianco.
  • Mettete il foglio su un tavolo e poneteci accanto i cartoncini, girati a faccia in giù.
  • Mettete una sedia a qualche passo di distanza dal tavolo.

Ora è tutto pronto, e si può partire con il gioco.

  • Prima di tutto, ogni coppia deve decidere  chi è il lanciatore e chi è il mimo.
  • I lanciatori si mettono in fila indiana dietro la sedia, mentre i mimi si dispongono vicino al tavolo.
  • Il lanciatore lancia la moneta sul tavolo, cercando di farla cadere nello spazio con il nome suo e del suo compagno di gioco.
  • Se la moneta cade fuori dal tabellone, non si ha il diritto di ripetere il lancio, ma il lanciatore cede il suo posto al secondo della fila e va a mettersi in coda.
  • Se invece finisce nel riquadro di un’altra coppia, il gioco passa a questa.
  • Una volta effettuato il lancio, il mimo della coppia sul cui nome è finita la moneta prende un cartoncino, legge il mestiere che vi è scritto e lo mima. Il suo compagno (il lanciatore) deve cercare di indovinarlo.
  • Se sbaglia, o se entro un tempo stabilito (per esempio, un minuto) non ha indovinato, tocca al lanciatore che è in fila dietro di lui, che a sua volta deve cercare di indovinare il mestiere mimato, e così via.
  • Chi indovina guadagna un punto.
  • Se però entro cinque minuti nessun lanciatore ha indovinato, il mimo riceve una penalità: alla sua coppia verrà tolto un punto.
  • Vince chi, una volta esauriti i cartellini, avrà realizzato più punti.

 

Trovi altri giochi adatti alle feste dei bambini anche a questi link:
Caccia alla… molletta!
Scopri le differenze!
Strega comanda color (o lettera)
La scatola mangia-palline
Carnevale vien… giocando!
Giochi per la festa di Halloween
Giochiamo alla guerra degli… adesivi?
La staffetta con i palloncini
Statuine… in cerchio!
Indovina: che cosa c’è nel sacchetto?
Il gioco del regalo
Tre giochi per fare festa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.