Noi Nonni

Fiabe per bambini – Le tre accette

Una fiaba popolare da leggere ai bambini. La morale? Cercare di imbrogliare non paga mai!

C’era una volta un povero taglialegna. Egli andava nei boschi a fare legna e sua moglie la vendeva in città; così guadagnavano appena quello che serviva loro per vivere.
Un giorno, mentre il taglialegna era al lavoro, l’accetta gli sfuggì di mano e cadde nel fiume. Le acque del fiume erano profonde e vorticose, e il poveretto si disperava: senza la sua accetta, come avrebbe potuto guadagnarsi da vivere?

Mentre se ne stava lì senza sapere che fare, ecco che dal fiume uscì una bellissima fanciulla e gli domandò: – Perché ti lamenti?
– Mi è caduta l’accetta nel fiume e senza la mia accetta sono perduto!
– Voglio aiutarti – disse la fanciulla. – Io sono lo spirito di questo fiume e ti riporterò l’accetta.
La fanciulla si tuffò nei flutti e dopo poco riemerse con in mano un’accetta. Ma non era un’accetta comune: era un’accetta tutta d’oro.
– È questa la tua accetta?
– No, la mia è di ferro e ha il manico di legno! – rispose l’uomo.
La fanciulla si tuffò di nuovo e dopo poco tornò a galla con in mano un’accetta tutta d’argento.
– È questa la tua accetta?
– No, la mia è di ferro e ha il manico di legno! – rispose il taglialegna.
La fanciulla si tuffò per la terza volta e quando venne a galla aveva in mano un’accetta di ferro col manico di legno.
– Ecco, è questa la mia accetta! – gridò il taglialegna felice. – Ti ringrazio con tutto il cuore!
– Sei un uomo onesto – disse lo spirito del fiume – perciò ti darò anche l’accetta d’oro e quella d’argento.
E così dicendo scomparve tra le acque.

Il taglialegna prese le tre accette e tornò a casa. Vendette l’accetta d’oro e quella d’argento e ne ricavò tanto denaro che la sua miseria finì.
Quando il suo vicino venne a sapere la storia, prese anche lui un’accetta, andò al fiume e la gettò nell’acqua. Poi si sedette sulla riva ad aspettare.
Dopo un po’ venne a galla lo spirito del fiume e gli domandò: – Che cosa fai qui?
– Mi è caduta l’accetta nel fiume – rispose l’uomo.
– Ti aiuterò io – disse la fanciulla. Si tuffò e dopo poco tornò in superficie con un’accetta tutta d’oro.
– È questa la tua accetta?
– Sì grazie, è proprio questa!
– Bugiardo! – gridò la fanciulla arrabbiata. Afferrò l’uomo e lo trascinò sott’acqua per punirlo.

Gli iscritti hanno ricevuto questa fiaba in formato PDF, da scaricare e stampare, allegata a una newsletter di noinonni.it. Unendola alle altre, possono così formare il libro delle fiabe e delle storie di NoiNonni®.
Per ricevere la newsletter, iscriviti cliccando su questo link: iscriviti-alla-newsletter-di-noinonni.
Se vuoi ricevere anche tu questa fiaba in formato PDF, scrivici a 
info.noinonni@gmail.com: te la invieremo!

Contenuti suggeriti per te

Lascia un commento

*