Noi Nonni

Favole per bambini – La lepre e la tartaruga

Una famosa favola di Esopo da leggere ai bambini. La morale è nota: non serve correre, bisogna partire in tempo e (aggiungiamo noi)… mai sottovalutare l’avversario!

La lepre era molto fiera di sé: nessuno degli animali del bosco era veloce come lei! Per questo non perdeva occasione di vantarsi e di sfidare tutti a una gara di corsa. Nessuno però osava accettare la sfida: sapevano tutti di essere più lenti della lepre.

Un bel giorno però la tartaruga, che in genere se ne stava tranquilla in disparte, disse alla lepre sorridendo: – Va bene, facciamo questa gara di corsa. E scommetto che vincerò io!
La lepre si sbellicò dalle risate all’idea che la flemmatica tartaruga potesse pensare di batterla, ma decise di accettare la sfida.
– Va bene, facciamo una gara! – disse la lepre Ma siccome sei così più lenta di me, ti faccio partire per prima. Visto come sono generosa?
– Oh, grazie! Allora parto subito! – rispose la tartaruga. E si avviò.

Anche la lepre partì subito come un fulmine ma, arrivata a metà del percorso e visto che la tartaruga era rimasta molto indietro, pensò che non era il caso di affrettarsi tanto. Allora si fermò a chiacchierare con la sua amica ranocchia, fece uno spuntino e infine decise di fare un pisolino all’ombra di un bell’albero.

Nel frattempo la tartaruga andava avanti, senza affrettarsi ma anche senza fermarsi. Così superò la lepre addormentata ed era già vicina al traguardo quando questa si svegliò. Si alzò subito e si mise a correre a più non posso, ma… troppo tardi: la tartaruga tagliò il traguardo per prima e vinse la gara.
Quindi disse sorridendo alla lepre: – Vedi? Non serve correre; bisogna partire in tempo!

 

Gli iscritti hanno ricevuto questa fiaba in formato PDF, da scaricare e stampare, allegata a una newsletter di noinonni.it. Unendola alle altre, possono così formare il libro delle fiabe e delle storie di NoiNonni®.
Per ricevere la newsletter, iscriviti cliccando su questo link: iscriviti-alla-newsletter-di-noinonni/.
Se vuoi ricevere anche tu questa fiaba in formato PDF, scrivici a info.noinonni@gmail.com: te la invieremo!

 

Trovi altre favole di Esopo anche a questi link:
Il leone e il topo riconoscente
Pierino e il lupo
Il corvo e la volpe
Il topo di campagna e il topo di città

 

 

Contenuti suggeriti per te

Lascia un commento

*