Operazione labbra a prova di freddo

Certamente è capitato anche a voi: uscire in una giornata fredda e magari ventosa e ritrovarsi le labbra screpolate e irritate. Per non parlare poi di chi  abita in montagna, o trascorre una vacanza tra i monti: lì sì che bisogna prestare attenzione!
Ma come mai succede? Succede perché in generale il freddo irrita, secca desquama e fa arrossare la pelle. E se è vero in generale, è tanto più vero per le labbra, che sono particolarmente delicate. Infatti la pelle che le ricopre è molto più sottile di quella del resto del corpo, mentre i vasi sanguigni che le irrorano sono più superficiali; inoltre è priva di ghiandole sudoripare e di ghiandole sebacee, quindi non ha quel “film lipidico” che protegge il resto del nostro corpo. E per di più, mentre altrove ci copriamo, è giocoforza che viso e labbra restino scoperti.

Però qualcosa possiamo fare, naturalmente: proteggerle usando creme idratanti ed emollienti o stick protettivi. Le sostanze più indicate sono il burro di karité e gli oli vegetali come l’olio di argan, di avocado, di germe di grano, di mandorle dolci o anche di oliva.

Poi, consiglio importantissimo: non bagnatele con la saliva! Sì, è vero che quando cominciano a screpolarsi viene naturale, ma peggiorereste solo la situazione perché la saliva aumenta la secchezza della pelle.

E se sono già screpolate? Prima di tutto, non “tirate” le pellicine che si formano: oltre a fare male, vi provochereste così piccole ferite che potrebbero anche infettarsi.
Poi, per accelerare la guarigione, oltre alle sostanze idratanti ed emollienti citate prima, potreste usare l’olio di Tea Tree, la propoli, l’iperico o la calendula.

Quindi ora, pronti ad affrontare il freddo!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *