Come scegliere lo zaino per la scuola dei bambini

Le scuole stanno per riaprire, ed è ora di pensare al corredo scolastico, e in primo luogo allo zaino per i nostri nipotini.
Già, lo zaino: i bambini naturalmente guardano i colori e le immagini, e lo scelgono in base ai loro personaggi preferiti. Noi però dobbiamo guardare ad altro, e cioè in primo luogo al loro benessere. Una scelta sbagliata, come un carico eccessivo o non distribuito in modo corretto, può avere delle conseguenze sulla salute dei bambini, come ad esempio far loro assumere posizioni scorrette che causano contratture, mal di schiena…

Quindi, come deve essere uno zaino “ideale”, che si adatti bene alla corporatura ancora esile dei più piccini? Ci sono naturalmente una serie di indicazioni da seguire, che arrivano dai medici.
Prima di tutto, è sconsigliabile lo zaino a rotelle, che oggi è abbastanza diffuso: è comodo, certo, ma se i bambini devono trascinarlo per un certo tratto, assumono giocoforza delle posture sbilanciate da un lato e un passo non naturale. E se devono salire delle scale, il trolley richiede anche uno sforzo, sempre sbilanciato da un lato.
Perciò, largo agli zaini tradizionali, quelli da caricarsi sulle spalle (bandite le vecchie cartelle di quando noi nonni andavamo a scuola, ma questo è ormai assodato!).

Anche nello scegliere lo zaino tradizionale, a spalle, dobbiamo però tener presente alcuni elementi:

  • le dimensioni: lo zaino giusto deve essere lungo quanto il busto del bambino e poggiare lì dove c’è la curvatura nella parte bassa della schiena. Non deve scendere di più, altrimenti sbilancia il bambino;
  • gli spallacci devono essere larghi e imbottiti, in modo da non “segare” le spalle. Dobbiamo anche regolarli in modo che siano della stessa lunghezza e lo zaino non “penda”;
  • deve avere lo schienale imbottito e semirigido, se possibile anche traspirante;
  • è bene che abbia una cintura alla vita, per distribuire il peso anche sul bacino;
  • anche le tasche e gli scomparti sono utili perché aiutano a distribuire in modo più uniforme i pesi;
  • e, a proposito di peso: non dovrebbe superare il 10-15% del peso del bimbo.
  • Infine, un’ultima raccomandazione: nel caricare lo zaino, cerchiamo di distribuire bene il carico, mettendo i pesi maggiori verso la schiena.

E ora, pronti per l’acquisto? (Sì, lo sappiamo che lo zaino per la scuola è un regalo che spesso, quasi per tradizione, arriva dai nonni. D’altra parte… anche questo è il bello di essere nonni!).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.