La felicità, secondo noi nonni

Ci basta sentire per la prima per la prima volta  il piccolo pugno stringersi con tenacia intorno al nostro dito, vedere i minuscoli, teneri piedini in miniatura, ed è fatta: da quel momento in avanti, non abbiamo più scampo! È impossibile per noi nonni non innamorarci a prima vista dei nipotini, non sentire che il nostro cuore è prigioniero fin dal primo istante. Ma veder crescere i nipoti ci riserva una gioia così immensa, che siamo ben felici di abbandonarci a questa dolce “prigionia”.

E i momenti di dolcezza si susseguono a un ritmo incalzante. Ci siamo appena commossi fin alle lacrime vedendo il primo sorriso rivolto a noi che già arriva la prima parola… E quando per la prima volta dice “nonno” o “nonna”, o quando ce li vediamo correre incontro e sentiamo le braccine avvinghiate al collo… chi ci tiene più?

Ma non si tratta solo dei ricordi che serbiamo gelosamente nel cuore e a cui è bello tornare per riassaporarli anche a distanza di tempo; la gioia che ci accompagna giorno per giorno in questa nuova fase della nostra vita è quella di riscoprire il mondo con gli occhi dei bambini, tornare un po’ bambini anche noi per metterci alla loro altezza e ripetere con loro, come se fosse la prima volta, le prime esperienze: aspirare il profumo di un fiore, strofinare un sasso per sentirne la ruvidezza, infilare le mani nella farina, assaggiare il succo di un limone…

E scopriamo così attraverso i nostri nipotini un mondo che segue tempi lenti e che ha proporzioni inattese e sorprendenti per noi adulti: gli alberi sono immensi, ma anche modesti cespugli diventano selve inestricabili se ci abbassiamo all’altezza dei bambini!

E poi, è meraviglioso vedere come funziona la loro fantasia e la loro logica, sia quando giocano sia, e forse ancora di più, quando cercano la spiegazione di cose che osservano ma non comprendono appieno. E la meraviglia davanti a ogni cosa: non è una vera linfa per noi adulti, una lezione che dovremmo tutti apprendere per dare a ogni cosa il suo giusto valore?

2 commenti su “La felicità, secondo noi nonni

  1. La felicità pura per noi nonni inizia nel momento in cui sai che è in arrivo una nuova vita. Almeno per me è stato così 22 mesi fa. Da allora ogni giorno riserva una nuova gioia: la manina che ti stringe, il primo sorriso, il primo biberon che le ho dato, il primo bagnetto che le ho fatto, la prima volta che ha detto “Nonna” e si potrebbe continuare…. Sono follemente innamorata di Emma….
    Tiziana

    1. Cara Tiziana,
      grazie per quello che ci scrivi! È bello che tu condivida con noi queste emozioni, comuni a tanti nonni!
      Tanti auguri a te e alla tua piccola Emma
      Annalisa Pomilio
      noinonni.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *