Noi Nonni

Al parco con i nipoti

Arrampicarsi, scivolare, fare le capriole, correre, saltare, andare in bicicletta… tutte attività che ai nostri tempi nessuno si sarebbe sognato di doverci “insegnare”. Ricordo ancora i lividi e le ginocchia sbucciate, ma quanto divertimento! E quanti giochi all’aperto, nel cortile di casa, nel parco, nel campetto… con i compagni di scuola, i cugini (allora le famiglie erano più numerose!), i vicini di casa.
La vita dei bambini della generazione dei nonni, insomma, era diversa da quella di gran parte dei bambini di oggi, almeno di quelli che vivono in città e che giocano poco all’aperto, e in genere in luoghi molto “controllati” (anche giustamente) dagli adulti.
Un notevole cambiamento nelle abitudini, che sta portando anche a effetti imprevisti, di cui cominciano a preoccuparsi medici e insegnanti alle prese sempre più frequentemente con ragazzini che non sanno fare neanche le cose che noi pensavamo impossibile non saper fare: una capriola in avanti, arrampicarsi su un muro, saltare…
Perciò, nonni, all’opera: portiamo i bambini il più possibile al parco, tiriamo fuori la palla e la bicicletta, e giochiamo! Farà bene anche a noi!

Il bon ton del parco giochi

Per i più piccoli però prima del parco vero e proprio c’è il parco giochi, un paradiso per loro! Ma perché sia davvero un luogo sicuro, dove tutti possano divertirsi, dobbiamo tenere presenti le esigenze degli altri.
Perciò ecco alcune piccole “regole” di bon ton par farne un luogo piacevole per tutti.

  • Se c’è un cancello, chiudiamolo!
  • Vigiliano perché nessun bambino vada addosso o colpisca un altro.
  • Non monopolizziamo i giochi: sono per tutti e, anche se il nostro nipotino fa i capricci, dobbiamo lasciare spazio agli altri. Quindi trascorso un certo tempo, convinciamolo a spostarsi su un altro gioco: un po’ per uno…
  • Non fumiamo nell’area del parco giochi, anche se siamo all’aperto!
  • Stiamo sempre attenti anche agli altri bambini e spieghiamo ai nostri nipotini che non si corre e non si passa vicino alle altalene in uso!
  • Sullo scivolo, una volta sceso, facciamo spostare subito il nostro nipotino, altrimenti, rischia di essere “spazzato via” dal bambino successivo.
  • Se nell’area giochi è vietato andare in bicicletta o giocare a palla… rispettiamo il divieto! Ci saranno altri spazi, nel parco, dove poterlo fare, mentre lì c’è il rischio che una pallonata finisca dove non dovrebbe e che i bimbi più piccini si facciano male.

 

 

Contenuti suggeriti per te

Lascia un commento

*