Noi Nonni

Dove andare in gita con tutta la famiglia

Scopri le mete per gite, viaggi e visite in questa regione oppure selezionane un'altra dalla mappa qui sotto.

Acireale, il Carnevale più famoso della Sicilia

In origine ad Acireale (Catania) il Carnevale non era festeggiato con sfilate di carri, ma con vere e proprie battaglie e base di uova marce e degli agrumi di cui è ricca la Sicilia. Ma già all’inizio del Seicento quest’usanza venne proibita, perché provocava feriti e danni.
Certo però non si smise di festeggiare il Carnevale; si trovarono dei modi più gentili per farlo. [Continua]

loading...

Pasquetta con il FAI

FAI-Monastero-di-Torba-Pasquetta

Monastero di Torba © Archivio FAI

Volete trascorrere una Pasqua da ricordare? Il FAI, Fondo Ambiente Italiano, il lunedì di Pasquetta, il 28 marzo, apre le porte delle meravigliose ville, dei monasteri, dei castelli, dei giardini e degli altri beni che gli sono affidati. [Continua]

loading...

Alla scoperta delle marionette a Palermo, in un museo pieno di magia

museo-marionette-fortunato-pasqualino-palermoC’è un posto, a Palermo, che merita sicuramente una visita; un posto che riempie di meraviglia noi adulti, ma che piace moltissimo anche ai bambini. È il Museo internazionale delle marionette, ospitato all’intero dell’Hôtel de France, un edificio ottocentesco di grande interesse architettonico e storico, nel centro antico della città.
[Continua]

loading...

Il Palio dei Normanni di Piazza Armerina

palio-dei-normanni-corteo-piazza-armerinaSi svolge tra il 12 e il 14 agosto una della manifestazioni folcloristiche più importanti e caratteristiche della Sicilia: Il Palio dei Normanni di Piazza Armerina (Enna). Una manifestazione ricca di colori, che culmina nella grande e tradizionale sfida tra i quattro quartieri delle città, e che è capace di affascinare grandi e bambini. [Continua]

loading...

A Siracusa, appuntamento con Archimede!

Tutti abbiamo studiato, sui banchi di scuola, il principio che porta ancora oggi il suo nome, come tutti conosciamo gli aneddoti, forse leggendari, della vita di Archimede, il matematico, ingegnere, fisico e inventore siracusano vissuto tra il 287 e il 212 a.C.: l’”eureka!” con cui salutò la scoperta del famoso principio; la trionfante frase “datemi un punto d’appoggio e solleverò la Terra” che pronunciò dopo essere riuscito a spostare da solo, con  una macchina di sua invenzione, una nave pesantissima; gli specchi ustori con i quali incendiava le navi romane che assediavano Siracusa. [Continua]

loading...