Noi Nonni

Al cinema con “King Arthur – Il potere della spada”

Dimenticate il cartone animato Disney La spada nella roccia, che tutti noi abbiamo tanto amato (almeno attraverso gli occhi dei nostri bambini!). Ma andate a vedere insieme ai nipoti (non piccoli; dai 10 anni in su) il film King Arthur – Il potere della spada, ora nelle sale cinematografiche: un bel film e una bella esperienza, da condividere con i ragazzi.

Noi abbiamo visto il film in 3D, ed è davvero spettacolare; ma anche senza questi super “effetti speciali”, l’effetto è travolgete. Come travolgente è la storia, con un Artù che “resiste” al suo destino e al suo passato e che è ben lontano dal ragazzino del cartone animato, un re fedigrafo e crudele, un mago Merlino sullo sfondo e una Morgana invece ben attiva e presente nella storia. Ma, soprattutto, con una regia molto originale che, se da un lato ricorda in alcune scene la spettacolarità di film come la saga del Signore degli anelli, dall’altro rivela la mano del regista, Guy Ritchie, nel salti avanti e indietro nel tempo che la scandiscono.

Il film inizia con le scene spettacolari della battaglia cruciale in cui Mordred dà l’assalto finale a Camelot e con la sua vittoria il tradimento, nella persona del fratello del re (Jude Law) disposto a tutto pur di assicurarsi il potere, si impossessa del regno. A lui sfugge Artù, il bambino figlio del re legittimo, che approda a Lundinium e cresce per strada, diventando un piccolo gangster furbo e sfrontato, che resiste all’idea d essere proprio lui il prescelto ma alla fine si arrende… e naturalmente, come di dovere, il bene ha il sopravvento.

Un film godibile, che piacerà molto ai ragazzi (quindi, nonni, l’occasione giusta per creare un momento di condivisione e di complicità con loro!) e che riuscirà a divertire anche noi!

loading...

Lascia un commento

*