Noi Nonni

Il cavallo-piede


Pomeriggio con i bambini? Provate questo lavoretto: è un disegno, un gioco, un modo per conoscere il proprio corpo… Ma soprattutto è tanto divertimento. Di cosa si tratta? Del disegno di un cavallo. Difficile? No, se partite… dalla sagoma del piede del vostro nipotino! Provare per credere!

 

 

Che cosa occorre

  • Carta da pacchi di colore marrone
  • Colla
  • 2 occhi autoadesivi
  • Forbici (anche un paio piccole con la punta arrotondata)
  • Una matita nera
  • Un pastello a cera nero
  • Un fogli di carta azzurra
  • Un foglio di carta bianca
  • Carta colorata verde
  • Carta colorata rosa

 Come si fa

  • Mettete la carta da pacchi sul pavimento e chiedete al bambino di poggiarci il piede sopra. Con la matita delineate il contorno del piede in modo grossolano, senza stare a disegnare le dita.
  • Ritagliate la sagoma che avete disegnato: sarà la testa del cavallo.
  • Sempre dalla carta da pacchi marrone, ritagliare un rettangolo.
  • Lasciate che i bambini ritaglino su un lato del rettangolo la criniera del cavallo (ma fate loro usare solo le forbici con la punta arrotondata!)
  • Incollate il lato senza criniera del rettangolo sul foglio di carta azzurra, facendolo spuntare di lato, come nella foto. Ecco fatto il collo.
  • Incollate ora la sagoma del piede per fare la testa del cavallo. Mettete la parte del tallone in alto e sovrapponetela leggermente al rettangolo.
  • Ritagliate un piccolo triangolino, sempre dalla carta da pacchi, e mettetelo in cima alla testa, al centro: è il ciuffetto di criniera che spinta tra le orecchie.
  • Ritagliate ora due triangoli dalla carta rosa e incollateli in cima alla testa: sono le orecchie del cavallo.
  • Incollate gli occhi autoadesivi e con il pastello a cera disegnate le due narici del cavallo e la bocca (basta un tratto un po’ arcuato).
  • Ora, non vi resta che creare un po’ di ambientazione, facendo il prato verde e ritagliando delle strisce di carta bianca con cui fare la staccionata. Incollate prima il prato verde in basso e, sopra, le strisce bianche in modo da formare un reticolato. E ora… il gioco è fatto!

 

 

 

 

Lascia un commento

*