Noi Nonni

Evviva, il nostro nipotino è nato!

Il fatidico momento è arrivato: sta per nascere il nostro nipotino! E a mano a mano che la data si avvicina, cresce la nostra gioia e la nostra impazienza, ma anche la nostra ansia. Sì, perché prima che nonni siamo genitori, ed è inutile negarlo: abbiamo paura che, in una fase così delicata come quella del parto, ci possa essere qualche pericolo per i nostri figli o per il bambino che sta per nascere. E questo a dispetto del fatto che oggi sicuramente le future mamme sono seguite con grande attenzione, e con mezzi che ai nostri tempi non esistevano certo.

Felicità e ansia…

Ma tant’è: in noi si agitano tanti sentimenti contrastanti, dalla gioia pura alla preoccupazione, dall’entusiasmo al timore, e vorremmo già aver superato questo momento, avere tra le braccia il nostro nipotino e sapere che è andato tutto bene.

Anche ora però il nostro compito è quello di sostenere i futuri genitori, di rassicurarli mostrandoci sereni (anche quando non lo siamo proprio del tutto!), facendo loro sentire che abbiamo piena fiducia nei medici e nella struttura a cui si sono affidati, esprimendo la nostra attesa gioiosa e mostrandoci tranquilli.

… e qualche volta un po’ di delusione

Alla felicità e alla trepidazione, nel “grande” giorno della nascita però si possono mescolare per noi nonni anche un po’ di delusione, se non di risentimento. Perché inevitabilmente noi nonni rimaniamo male quando i futuri genitori, invece di chiamarci alle prime avvisaglie del parto, preferiscono avvertirci più avanti, quando la nascita è ormai prossima o addirittura quando il bimbo è già nato.

È naturale che, in questi casi, i nonni si sentano un po’ “traditi”, esclusi dalla condivisione di questo momento così carico di gioia. Eppure, dobbiamo capirli, questi nostri figli che preferiscono vivere il travaglio e il momento della nascita da soli, come coppia, senza la presenza affettuosa, certo, ma – confessiamolo – anche un po’ invadente e potenzialmente “ansiogena” dei nonni. È un momento così intenso, per loro, il momento in cui da coppia diventano famiglia, un evento che resterà nella loro memoria tutta la vita! È anche naturale che vogliano goderselo un po’ da soli, prima di dare inizio alla grande festa con tutti noi!

E quindi, niente malumori, fuori posto in queste giornate: godiamoci la felicità del momento e prepariamoci ai grandi cambiamenti che l’arrivo di questo bimbo (o di questa bimba) porterà anche nella nostra vita!

 

loading...

Lascia un commento

*